Microsoft Vine

Vine
software
Logo
GenereAggregatore
SviluppatoreMicrosoft Corporation
Data prima versione29 aprile 2009
Sistema operativoMicrosoft Windows
LicenzaEULA
(licenza non libera)
Sito webwww.vine.net

Microsoft Vine è stato un aggregatore di attività sociali che veniva utilizzato per tenersi in contatto con persone in caso di emergenza.[1]

Dopo aver distribuito l'aggregatore in una versione beta privata,[2] Microsoft ha deciso di interrompere lo sviluppo futuro di Vine: la cessazione del servizio è avvenuta ufficialmente l'11 ottobre 2010.[3]

UsoModifica

Secondo il sito web di Microsoft Vine:

«La Microsoft Vine Beta ti collega alla persone e ai luoghi che più ti interessano, quando serve. Rimani in contatto con la famiglia e gli amici, sii informato quando qualcuno ha bisogno di aiuto. Partecipa a creare grandi comunità. Utilizza gli avvisi, i resoconti e il tuo personale dashboard per rimanere in contatto, informato e coinvolto.[4]»

Secondo la pagina Facebook di Microsoft Vine l'applicazione può essere utilizzata per:

  • ottenere aiuto per la cura dei bambini;
  • collegarsi con i vicini di fiducia;
  • riportare un cambiamento dell'ultimo minuto.[5]

Vine potrebbe anche essere utilizzato per contattare i familiari in caso di eventi come un incendio o un'emergenza medica.

PiattaformeModifica

Vine funzionava con Windows XP SP2, Windows Vista e Windows 7.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Microsoft Vine is Twitter for Emergencies, su mashable.com. URL consultato il 5-1-2010.
  2. ^ Microsoft lancia Vine, aggregatore di attività sociali, su downloadblog.it. URL consultato il 5-1-2010.
  3. ^ (EN) Microsoft Vine - IMPORTANT NOTICE [collegamento interrotto], su vine.net. URL consultato l'11-9-2010.
  4. ^ (EN) Microsoft Vine, su vine.net. URL consultato il 5-1-2010 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2016).
  5. ^ (EN) Microsoft Vine su Facebook, su facebook.com. URL consultato il 5-1-2010.

Collegamenti esterniModifica

  • Microsoft Vine, su vine.net. URL consultato il 5 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2016).
  Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica