Mihai Ghimpu

politico moldavo
Mihai Ghimpu
Mihai Ghimpu Imagine.jpg

Presidente della Moldavia
ad interim
Durata mandato 11 settembre 2009 –
28 dicembre 2010
Capo del governo Zinaida Greceanîi
Vitalie Pîrlog
Vlad Filat
Predecessore Vladimir Voronin
Successore Marian Lupu (ad interim)

Presidente del Parlamento della Moldavia
Durata mandato 28 agosto 2009 –
28 dicembre 2010
Predecessore Vladimir Voronin
Successore Marian Lupu

Dati generali
Partito politico Partito Liberale
Alleanza per l'Integrazione Europea
Università Università Statale della Moldavia

Mihai Ghimpu (Colonița, 19 novembre 1951) è un politico moldavo, Presidente del Parlamento della Moldavia dal 2009 al 2010. A seguito delle dimissioni da parte di Vladimir Voronin, Ghimpu gli è succeduto ad interim l'11 settembre 2009 nella carica di Presidente della Moldavia, carica che ha detenuto fino alla fine del 2010.

BiografiaModifica

Ghimpu nacque nell'allora RSS Moldava[1]; studiò legge all'Università Statale della Moldavia e fu uno dei fondatori del Fronte Popolare della Moldavia.

Zio del sindaco di Chișinău, Dorin Chirtoacă, è il Presidente del Partito Liberale della Moldavia e Presidente del Consiglio comunale di Chișinău (dall'agosto 2007).

L'Alleanza per l'Integrazione EuropeaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Alleanza per l'Integrazione Europea.

Dopo le elezioni parlamentari del luglio 2009, insieme a Vlad Filat, Marian Lupu e Serafim Urechean, Mihai Ghimpu siglò l'Alleanza per l'Integrazione Europea durante una conferenza stampa, l'8 agosto 2009. La coalizione dei quattro partiti (Partito Liberale Democratico di Moldavia, Partito Liberale, Partito Democratico della Moldavia e il Partito Alleanza "Moldavia Nostra") costituisce la maggioranza in Parlamento.

Presidente del Parlamento della MoldaviaModifica

Mihai Ghimpu fu eletto Presidente del Parlamento della Moldavia il 28 agosto 2009.

Presidente della MoldaviaModifica

L'11 settembre 2009 fu eletto Presidente della Moldavia ad interim.[2]

Da quella data, il Presidente del Parlamento della Moldavia ricopre anche la posizione di Capo di Stato. La carica provvisoria è stata possibile in quanto il Presidente Vladimir Voronin ha annunciato la mattina dell'11 settembre la sua intenzione a lasciare la presidenza.[3]

La lettera di dimissioni è stata inviata al segretariato del Parlamento e con un voto di 52 deputati su 101 nella sessione plenaria, è stata dichiarata vacante la carica di Presidente della Repubblica. Pertanto, secondo l'articolo 91 della Costituzione moldava, che afferma che "la carica ad interim viene ricoperta dal Presidente del Parlamento", Mihai Ghimpu è divenuto Capo dello Stato fino alla nuova elezione presidenziale da parte del Parlamento.

Dato che neanche queste elezioni sono riuscite ad eleggere un nuovo Presidente, secondo quando previsto dalla Costituzione, Mihai Ghimpu ha sciolto il Parlamento il 28 settembre 2010, indicendo nuove elezioni parlamentari per il 28 novembre 2010. Dal 30 dicembre 2010 il nuovo Presidente della Moldavia, ad interim, è Marian Lupu.

OnorificenzeModifica

  Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 2010[4]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2633150943142026760003 · LCCN (ENn2017064790 · WorldCat Identities (ENlccn-n2017064790
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie