Apri il menu principale

DescrizioneModifica

È un rapace di taglia medio-piccola, lungo 32–43 cm e con un'apertura alare di 80–99 cm.[3]

BiologiaModifica

Si nutre di insetti, piccoli vertebrati e carogne[4] È inoltre in grado di catturare pesci ghermendoli a pelo d'acqua.[5]

Distribuzione e habitatModifica

La specie è diffusa nel sud del Brasile, in Paraguay, in Uruguay, in Argentina e in Cile.[1]

TassonomiaModifica

Sono note due sottospecie:[2]

  • Milvago chimango chimango (Vieillot, 1816)
  • Milvago chimango temucoensis Sclater, 1918

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) BirdLife International 2018, Milvago chimango, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 14 dicembre 2018.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Falconidae, International Ornithologists’ Union, 2019, IOC World Bird Names (ver 9.2). URL consultato il 14 dicembre 2018.
  3. ^ (EN) Bierregaard, R.O., Jr, Kirwan, G.M. & Boesman, P., Chimango Caracara (Phalcoboenus chimango), su Handbook of the Birds of the World Alive, 2018. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  4. ^ (ES) Biondi L.M., Bó M.S., and Favero M., Diet of the chimango (Milvago chimango) during the reproductive period in southeastern Buenos Aires Province, Argentina, in Ornitologia Neotropical, vol. 16, 2005, pp. 31-32.
  5. ^ (EN) Sazima I. & Olmos F., The chimango caracara (Milvago chimango), an additional fisher among Caracarini falcons (PDF), in Biota Neotropica, vol. 9, 2009, pp. 403-405.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Milvago chimango, Bird Studies Canada, Avibase - il database degli uccelli nel mondo.
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Uccelli