Minamoto no Hitoshi

poeta giapponese

Minamoto no Hitoshi (源等; 88018 aprile 951) è stato un poeta e nobile giapponese del medio periodo Heian.

Minamoto no Hitoshi, dallo Hyakunin Isshu

Suo padre era il chūnagon Minamoto no Mare ed era un pronipote dell'imperatore Saga[1][2].

Nell'899 fu nominato omi no gon no shojo (segretario provvisorio della provincia di Omi) e, successivamente, ricoprì vari incarichi tra cui governatore della provincia di Mikawa, della provincia di Tango e della provincia di Yamashiro e, dopo aver lavorato come sadaiben e udaiben, fu promosso sangi nel 947 e nel 951 fu classificato a shō shii no ge sangi (Quarto rango senior, grado inferiore).

Solo quattro delle sue poesie waka sono incluse nell'antologia imperiale Gosen Wakashū, il suo nome è incluso nella lista antologica di Ogura Hyakunin Isshu.

La seguente sua poesia è stata inclusa come n° 39 nello Hyakunin Isshu di Fujiwara no Teika:

(JA)

«浅茅生(あさじふ)の 小野の篠原 忍ぶれど あまりてなどか 人の恋しき»

(IT)

«È più facile nascondere le canne sulla brughiera che cresce, che cercare di nascondere l'amore ardente che fa ardere le mie guance per qualcuno che conosco»

(Hyakunin isshu n. 39)

NoteModifica

  1. ^ McMillan 2010 : 138-139 (note 39).
  2. ^ Minamoto no Hitoshi, in Daijirin, Sanseidō.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica