Apri il menu principale
Beato Miroslav Bulešić

Sacerdote e martire

 
Nascita13 maggio 1920
Morte24 agosto 1947
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione28 settembre 2013
Ricorrenza24 agosto
Attributipalma

Miroslav Bulešić (Zabroni, 13 maggio 1920Lanischie, 24 agosto 1947) è stato un presbitero croato martire.

Nacque a Zabroni, piccolo paese legato alla parrocchia di Sanvincenti, in Istria, allora nella provincia italiana di Pola.

Il giovane Miroslav si formò nei seminari di Gorizia e di Capodistria; ebbe poi modo di perfezionare i propri studi presso l'Università Gregoriana di Roma, alunno del Seminario Francese e poi del Seminario Lombardo. Nel pieno del secondo conflitto mondiale, la domenica 11 aprile 1943 fu ordinato sacerdote per la diocesi di Parenzo e Pola. Visse il proprio ministero prima presso le parrocchie di Monpaderno e di Canfanaro, poi nel seminario di Pisino, dove fu professore e vicerettore.

Il 24 agosto 1947, egli accompagnava nella parrocchia di Lanischie mons. Jakob Ukmar, delegato del vescovo di Trieste e Capodistria, per l'amministrazione delle cresime. I sacerdoti furono attaccati da alcuni partigiani comunisti che volevano profanare il tabernacolo, che Miroslav difese con le sue stesse mani riuscendo a salvare il pane eucaristico lì conservato. Gli aggressori tornarono all'attacco ferendo gravemente mons. Ukmar e colpendo a morte don Miroslav con bastonate e coltellate alla gola. Questo il suo martirio in odio alla fede.

È stato beatificato come martire a Pola il 28 settembre 2013 nella celebrazione eucaristica presieduta nell'antico anfiteatro romano dal cardinale Angelo Amato in rappresentanza di papa Francesco.

Spomenik, Miroslav Bulesic.JPG

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN83630758 · ISNI (EN0000 0000 7861 3019 · LCCN (ENno2009045094 · WorldCat Identities (ENno2009-045094