Mnemone (medico)

medico greco antico

Mnemone (in greco antico: Μνήμων, Mnémon, "Colui che ricorda"; III secolo a.C.Side, III secolo a.C.) è stato un medico greco antico, seguace di Cleofanto[1].

BiografiaModifica

Mnemone è noto unicamente come uno di coloro i cui nomi compaiono in relazione ai segni o caratteri (χαρακτῆρεζ) apposti ad alcuni casi medici nel terzo libro di Ippocrate, De Morbis Popularibus: Mnemon ne era infatti ritenuto da alcuni l'autore, anche se probabilmente senza una ragione sufficiente[2].

NoteModifica

  1. ^ Galeno, Commentario in Ippocrate, Sulle epidemie III, ii.4, iii.71, vol. xvii. pt. i. pp. 603, 606, 731
  2. ^ Si veda Émile Littré, Œuvres d'Hippocrate, vol. I, p. 274.

BibliografiaModifica