Apri il menu principale
Monastero di Cimiez (Nizza)

Il monastero di Cimiez (in italiano, desueto, era Cimella) è stato fondato dai benedettini nell'VIII secolo sulle colline che circondano la città di Nizza in Provenza. Il manufatto si compone della chiesa "Nostra-Signora dell'Assunzione" (XV secolo) e del Museo francescano che illustra la vita dei francescani a Nizza a partire dal XIII secolo. Dal 1546 è abitato dai francescani che sono anche i responsabili della parrocchia di Santa Maria degli Angeli. Oggi è una fraternità di quattro frati, tra cui Fra Marco Savioli di Lugo di Romagna, venuti dalla Porziuncola di Assisi che assicura il servizio pastorale nella parrocchia di Cimez Al suo interno si possono ammirare tre dipinti maggiori del primitivo nizzardo Ludovico Brea: una Pietà, la Crocifissione, e la Deposizione. Il magnifico giardino che circonda il manufatto religioso, è l'antico orto dei monaci. I pittori Henri Matisse e Raoul Dufy ed il premio Nobel per la letteratura 1937 Roger Martin du Gard, sono seppelliti nel cimitero monumentale attiguo il monastero.

All'interno dell'accogliente quadro offerto dal chiostro del monastero, in occasione delle notti musicali nizzarde si svolgono dei concerti di musica classica. Questo stesso chiostro, nelle calde e assolate giornate estive viene utilizzato per le messe domenicali.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENn2010047529 · WorldCat Identities (ENn2010-047529
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia