Monti Opawskie

Monti Opawskie
Gory opwaskie.JPG
ContinenteEuropa
StatiPolonia PoloniaRep. Ceca Rep. Ceca
Catena principaleSudeti Orientali
Cima più elevataPříčný vrch (975 m s.l.m.)
Età della catenaDevoniano, Carbonifero

I Monti Opawskie (in polacco: Góry Opawskie; in lingua ceca: Zlatohorská vrchovina, cioè "altopiano di Zlatohorská";[1] in tedesco: Oppagebirge) sono una catena montuosa che fa parte dei Sudeti Orientali e sono situati tra la Polonia e la Repubblica Ceca.

DelimitazioniModifica

I Monti Opawskie si estendono dalla Regione di Moravia-Slesia, nella Slesia ceca, fino all'Alta Slesia, in Polonia; rappresentano la continuazione orientale dei Monti Dorati. Confinano con la catena dei Nízký Jeseník a sud e con i Hrubý Jeseník a sudovest. La parte polacca della catena include anche l'area protetta chiamata Parco paesaggistico dei Monti Opawskie.

I Monti Opawskie derivano il loro nome dal fiume Opava (in polacco: Opawa), che ha la sua sorgente nella vicina catena dei monti Hrubý Jeseník.

La cima più elevata è il Příčný vrch (975 m), situato nella Repubblica Ceca.

NoteModifica

  1. ^ Jan Hromádka: Orografické třídění Československé republiky. Sborník Československé společnosti zeměpisné, svazek LXI, ročník 1956, Nakladatelství Československé akademie věd, Praha, 1956.

Coordinate: 50°17′N 17°27′E / 50.283333°N 17.45°E50.283333; 17.45

Controllo di autoritàVIAF (EN245816591 · GND (DE4404369-7