Apri il menu principale

Motti presenti nelle armi delle famiglie italiane

Questo articolo elenca una serie di motti, divise e grida di guerra presenti nelle armi delle famiglie italiane così come riportati negli Armoriali delle famiglie italiane e in altre pubblicazioni citate nella bibliografia.

Indice

Motti in italianoModifica

  • A buona speranza Fracassi (Cesena)
  • A buona speranza Mentone (Cherasco)
  • A buon diritto Anguissola (Piacenza)
  • A chi sa legger nella fronte il mostro Di Lieni
  • Adelaide Liberata Albertazzi (Roma)
  • Ad ogni guerra e giostra Pullini
  • Aeropagita Ferrero Ancisa
  • All'opera Barbò (Cremona)
  • Ancora spero Cicogna e Cicogna Mozzoni (Milano)
  • Ardo e non ardo Furno
  • Asino son e con il mio sapere, gli altri stan ritti, ed io sto a sedere Appiani
  • A tempo suo Ferrero di Lovencito
  • Cara fe' m'è la vostra Carafa
  • Che miracol fian l'opere sue Rinuccini
  • Che per fredda stagion foglia non perde Foglia (Trento)
  • Chi fa la casa in piazza, la fa troppo alta o troppo bassa Bassa
  • Chi fa la casa in piazza, la fa troppo alta o troppo bassa Bassi
  • Chi fa la casa in piazza, la fa troppo alta o troppo bassa Batta
  • Chi fermo spera de Gennaro
  • Chi ha la buona fama e poi la perde, riacquistar la può, ma non sì verde Guidi (Modigliana, Romena)
  • Chi la fa l'aspetti Mazzinghi (Firenze)
  • Chi va piano, va sano Piano (Piemonte)
  • Chi va piano, va sano Sano
  • Con il tempo Copisano (Chieri)
  • Con limpidezza D'Adda e D'Adda Salvaterra (Milano)
  • Con tutto il cuore Carnevali (Fossombrone, Pesaro, Velletri)
  • Con tutto il cuore Lin (Venezia)
  • Con tutto il cuore Lini (Modena)
  • Cosa fatta capo ha Amidei (Toscana)
  • Così mi stringe amore Festi (Trentino)
  • Cresce in bene Crescimbene
  • Ecco il fiore di Rodi (in origine era scritto in greco) Rodocanachi (Livorno)
  • E che non puote amore? Medici
  • E dentro avvampa Brusoni
  • E di tal vincitor si gloria il vinto Capece
  • E di tal vincitor si gloria il vinto Galli della Loggia
  • E di tal vincitor si gloria il vinto Gallo
  • Egli un osso duro ha tolto a rodere Canossa
  • En (in) fedeltà finirò la vita Colombo (Piemonte)
  • Mai tardi fur Della Chiesa (Torino)
  • Memoriale così va Serego Alighieri (Verona)
  • Mio è il dovere Doveri (Livorno)

Motti in latinoModifica

  • Ab aestu et tempestate [(ripara) dalla calura e dalla tempesta] Cappellini (Mondovì) e Capellini
  • Ab alto [dall'alto] Pigna
  • Ab alto [dall'alto] Tasso
  • Ab alto in altum [dall'alto verso l'alto] Bertolotto
  • Ab alto omnia [ogni cosa (viene) dall'alto] Albini (Roma)
  • Ab extremis interna [dagli estremi ciò che è dentro (in mezzo)] Bonomi
  • Ab igne ortus et occasus iugnis [il principio dal fuoco e la fine di fuoco] Mastrivo
  • Abiit non obiit [passò, non morì] Rota
  • Ab ipsa salus [da lei la salvezza] Osella
  • Abluimur non obruimur [ci bagniamo ma non siamo sommersi] Colonna
  • Abluor non obruor [mi lavo, non annego] Raimondo
  • Ab occidente calamitas [la calamità (viene) da occidente] Ricasoli
  • A bono malum [dal bene (nasce) il male] Cybo
  • Ab ortu ad occasum [dall'oriente all'occidente] Goti
  • Ab ortu ad occasum [dall'oriente all'occidente] Goto
  • Ab ortu ad occasum [dall'oriente all'occidente] Gotti
  • Absque labore nihil [senza lavoro nulla (si ottiene)] Currà (Trieste)
  • Absque labore nihil [senza lavoro nulla (si ottiene)] Currò
  • Absque labore nihil [senza lavoro nulla (si ottiene)] Magnocavalli e Magnocavallo
  • Accendor non uror [mi accendo, non mi brucio] Zabarella
  • Accensa micabit [accesa risplenderà] Cittadini
  • Acie et soliditate [con acume e con fermezza] Cinughi (Siena)
  • Aciem restituit [(le) restituì il taglio] Santi (Bergamo)
  • Acquiescat rationi voluntas [la volontà si pieghi alla ragione] Delfino (Cuneo)
  • A cruce salus [dalla croce la salvezza] Maggio
  • A cruce salus [dalla croce la salvezza] Maio
  • A cruce salus [dalla croce la salvezza] Mayo
  • Acta non verba Demidoff (Russia, Firenze)
  • Acutum splendentemque [acuto e splendente] Salvetti (Bergamo)
  • A Deo et Virtute Spero [spero in Dio e nelle virtù] Ballocchi (Modena, Toscana)
  • Ad aethera (firma fides) [(fede costante) alle cose celesti] Bonino (Biella)
  • Ad ethera Bonino di Chiavazza
  • Ad alta peto [tendo alle cose superiori] Girifalco
  • Ad amplius et minus [(adeguato) al più e al meno] Lingua (Cuneo)
  • Ad astra [verso gli astri] Montaperti
  • Ademi fortuna, coecitatem Aloisi (Roma)
  • A Deo et ad Deum cuncta Ansidei Signorelli Montemarte (Perugia)
  • A Deo et rege [da Dio e dal re] Scotti
  • Ad esemplum Bombicci Pontelli (Firenze)
  • Ad fortia [a cose forti] Manno
  • Adiuva nos, Deus, salutaris noster [aiutaci, Dio, nostra salvezza] Allucignoli (Lucca)
  • Adiuva nos, Domine Deus [aiutaci, Signore Iddio] Mazzetti
  • Adiuvante Deo [con l'aiuto di Dio] Acton (Napoli)
  • Ad maiora Baracca (Lugo)
  • Ad medelam [a rimedio] Malaspina
  • Ad meliora [a cose migliori] Del Careto e Del Carretto
  • Admirabile opus [opera ammirevole] Osella (Verona)
  • Ad montem duc nos [guidaci al monte] Gonzaga (Mantova)[1]
  • Ad nullius pavebit occursum Besta (Teglio (Sondrio), Milano)
  • Ad numina Calvi
  • A domino factum est istud Joly
  • Ad omnen fortunam (paratus) [(pronto) per ogni evento] Pullini (Rivoli)
  • Adoramus crucem tuam [adoriamo la tua croce] Paleologo
  • Ad sidera [alle stelle] Messonero
  • Ad sidera semper [sempre (rivolto) al cielo] Bertoja e Bertola
  • Ad sidera velox [veloce al cielo] Farcito
  • Ad sidera virtus [il valore (giunge) alle stelle] Rignon (Torino) Rigoni Stern (Asiago)
  • Ad sidera volo [volo al cielo] Vanossi (Chiavenna)
  • Ad sidera vultus [il volto al cielo] Lepri
  • Ad splendida sursum [in alto verso le (virtù) splendenti] De Rie
  • Ad sublimia recta Bevilacqua (Giaveno (Torino))
  • Ad verticem [in cima] Cappelli (S. Demetrio nei Vestini)
  • Ad verticem [in cima] Cappello (Venezia)
  • Aemula siderum, vigilat [vigila, come le stelle] Monti o Del Monte (Brescia)
  • Aemula virtus [virtù emulatrice] Garagno
  • Aemula virtus [virtù emulatrice] Graziani (Napoli)
  • Aequabo si faveas De Cossé
  • Aeque impartitur [equamente si divide] Placidi (Siena)
  • Aequis vigilantia Galliziano
  • Aestu et frigore crescat Laurent
  • Aeterna florida virtus [eterna e florida virtù] Mocenigo (Venezia)
  • Aeterna parantur virtute [con la virtù si approntano imprese eterne] Bignoli di Galliate (Novara)
  • Afflatu flammescet [col vento s'infiamma] Colombini
  • Agere et pati fortia [agire e sopportare con forza] Brascorens
  • Agere et pati fortia [agire e sopportare con forza] Durazzo (Genova)
  • Age, tutus eris [agisci, sarai sicuro] Severini (Pesaro)
  • Agitata clarescit [(la spada) mossa risplende] Paolucci
  • Agitatione purgatur [col movimento si purifica] Orlandini
  • Agitatus, nam constans [irrequieto, ma costante] Costanzo e Costanti
  • Agit dum agitur [opera mentre è scosso] Aleandri (Friuli)
  • Agit dum agitur [opera mentre è scosso] Aleandro (Venezia)
  • Agnoscit tempus [riconosce il momento] Fieschi (Genova)
  • Alba me, Domine [fammi diventare bianco (canuto), Signore] Albani (Bergamo)
  • Albescunt inedia pennae [le penne diventano bianche per l'inedia] Appiani (Aosta)
  • Alieno loquitur ore [parla per bocca altrui] Oreglia (Genova) e Oseglia
  • Allicit et terret Castelli (Palermo)
  • Allicit et terret Castelli (Terni)
  • Alii habent, alii merentur famam [alcuni hanno la fama, altri la meritano] Giordani
  • Aliquando plena [di tanto in tanto piena (la luna)] Tolomei (Siena)
  • Aliter coelestia durant [ben altrimenti durano le cose celesti] Magno (Venezia)
  • Aliud in titulo, aliud in pyxide [una cosa nell'etichetta, un'altra nel vaso] Franchi
  • Aliunde nihil [nulla dal di fuori] Negrini
  • Alma Ceres [Alma Cerere] Granelli (Lombardia)
  • Almus tribunus at [almo tribuno, però] Di Rienzo
  • Alta a longe cognoscit [da lontano riconosce le cose sublimi] Gonzaga
  • Alta petit Mantileri
  • Alta petit recta qui tendit [raggiunge cose eccelse chi vi aspira] Piccia
  • Alter Brutus patriae libertatis vindex [nuovo Bruto vindice della libertà della patria] Mantegazza (Lombardia)
  • Alterutra fortuna Brizio
  • Alterutra fortuna Brizio Falletti (Torino)
  • Alterutrum [o l'una cosa o l'altra] Politi
  • Altiora [cose più alte] Camajani
  • Altissimus nos fundavit De la Chambre
  • Altius [più alto] De Corsant
  • Altius [più alto] Marchisio
  • Altius tendo [punto più in alto] Volo
  • Amicitia [amicizia] Amistà
  • Amicitia trahit amorem [l'amicizia porta l'amore] Amistà
  • A minimis quoque sibi timendum [anche i più piccoli sono da temere] Mosca
  • Amor curas donat [l'amore dà preoccupazioni] Menocchio
  • Amor et charitas [amore e carità] Spitalieri (Piemonte)
  • Amor et fides [amore e fede] Durini (Milano)
  • Amor et labor [amore e lavoro] Carcano (Milano)
  • Amore virtute [con l'amore, con la virtù] Paoli (Pesaro)
  • Amor vicit et fides Diaz (Roma)
  • Angelus at Gabriel animis haec otia fecit [Angelo Gabriele (nome di un antenato) procurò questi ozi per l'anima] Paleotti
  • Anguis sola victoriam fecit [una biscia da sola diede la vittoria] Anguissola (Piacenza, Napoli, Pavia)
  • A nido devota Tonanti [fin dalla nascita devota al tonante (Giove)] Foresta (Nizza Marittima)
  • Anima cunctis rebus praeferri debet Brillo (Padova)
  • Animosa virtus Coardi (Torino)
  • Animus et prudentia Paluat
  • Annosa validior [vecchia è più forte] Vecchione
  • Annuentibus superis [col favore degli dei] Poncino (Milano)
  • A nostro sanguine Caesares [dal nostro sangue i Cesari] Valori (Firenze)
  • Ante mori quam foedari [prima la morte che il disonore] Antamoro e Antemaro (Roma)
  • Ante solem Paoletti
  • An tibi quod alteri Loyra
  • Antiquitate et virtute [antichità e nobiltà] Saraceno (Brà)
  • Antiquitate et virtute [antichità e nobiltà] Girifalchi poi Saraceno (Matera)
  • Apte non arcte De Genève
  • Ara soli Deo [l'altare a Dio soltanto] Arasoli
  • Arcana fides [fede nei misteri (divini)] Roero
  • Arcano defensa gelu [difesa da arcano gelo] Venenti (Bologna)
  • Archintea laus Archinto (Pisa, Milano, Tainate, Parona, Erba, Villalbese, Albizzate)
  • Ardens ad sidera [aspira ardentemente alle stelle] Pieracchi
  • Ardens et aequum [ardente e giusto] Regnauld
  • Ardens in aeterno [in eterno avvampo] Maccan (Trento, Villanova di Prata)
  • Ardens semper paratus Andreatta (Merano, Trento)
  • Ardens sum Bardesono e Bardessono (Roma, Torino)
  • Ardeo nam credo [ardo perché credo] Calefati o Calefato o Calafato (Firenze)
  • Ardet avita virtus Villa
  • Ardet brachium et lucet fides [arde il braccio e risplende la fede] Musso (Sardegna)
  • Ardet excita virtus [la virtù incitata risplende] Villa (Ferrara)
  • Ardo et non ardeo [ardo e non mi consumo] Furno
  • Arduo labore tandem supereminet Rapier
  • A Rege Poloniae [dal re di Polonia] Roncalli (Brescia)
  • Aret et fato virescit Risaglia
  • Argumentum non satis unum [non basta un solo argomento] Cienga
  • Arma decent fortes Gantelet
  • Arma me fecerunt De Ramus
  • Arma pro amico [armi per giovare agli amicii] Gria
  • Armatos vinco Martin-Salire
  • Arma virumque cano [canto le armi e l'eroe] Cano (Sassari)
  • Arte conservato [conservalo con l'arte] Cristofori (Cento)
  • Astra petiti virtus Perboni
  • Astutiam simplicitate tempera [tempera l'astuzia con la lealtà] Colomba
  • Attamen mihi clarus [e tuttavia mi è chiaro] Chiariti
  • Attingimus portum Della Rovere
  • Audaces juvat [(la fortuna) aiuta gli audaci] Veniero
  • Audaces fortuna juvat Ternavasio
  • Audacia semper in omnia Boni (Firenze, Garfagnana)
  • Audendo proficit Meynoer
  • Audentes fortuna juvat [la fortuna aiuta gli audaci] Tomasi
  • Audentes juvo [aiuto gli audaci] Calcagni e Calcagno
  • Audiendo et videndo facere Perno
  • Audio, video, taceo, donec [odo, vedo, taccio, finché] Franchi (Torino)
  • Augent obscura nitorem Bruno (Torino)
  • Augent obscura nitorem Bruno di Clavesana
  • Augent obscura nitorem Bruno di Samone
  • Auribus et consilio Cavalleri
  • Aurum labore fulgentius Bonaini da Cignano (Firenze)
  • Auspice coelo Pascalis (Torino)
  • Auspice tuto Millet
  • Auspicis firmata suis Gianazzo
  • Aut Caesar aut nihil Durazzo (Napoli)
  • Aut Caesar aut nihil Borgia (Milano)
  • Aut in hoc, aut cum hoc Antici Mattei (Roma)
  • Aut vincendum aut moriendum Arborio di Gattinara
  • Auxilium meum a Domino Astegiano
  • Auxilium meum a Domino Comune
  • Auxilium meum a Domino De Abbondi (Trento)
  • Auxilium meum a Domino Olgiati
  • Auxilium meum a Domino et principe Bertrand de Vigny
  • Auxilium meum a Dominum Baroni
  • Ave, Maria [ti saluto, Maria] Castello
  • Ave, Maria [ti saluto, Maria] Guerra
  • Ave, Maria [ti saluto, Maria] Pantini
  • Ave, Maria [ti saluto, Maria] Rabio
  • Ave, Maria [ti saluto, Maria] Rasso
  • Ave, Maria [ti saluto, Maria] Sanchez (Orbetello)
  • A veritate nomen [dalla verità il nome] Carragnaco
  • A veritate nomen [dalla verità il nome] Verità
  • A vetustate robur [dalla vecchiezza la forza] Della Rovere
  • A.V.F. De Compey
  • A virtute nobilitas Cavagnolo (Torino)
  • A virtute viri Sallenove
  • A virtute viri Viry
  • A.V.I.S.A. Dell'Isola
  • Avulso uno, non deficit alter [troncato l'uno, rimane l'altro] Noto (Palermo)
  • Beatae Virginis letae De l'Allée
  • Beati monoculi in terra caecorum [beati i guerci nella terra dei cechi] Melloni
  • Bella gerant alii [gli altri facciano le guerre] Perucca
  • Bellando debellans [vince combattendo] Bellano
  • Belli et pacis amor [amore per la guerra e per la pace] Guerrieri-Gonzaga
  • Belligerans in bello et in pace famoso [combattente in guerra e famoso in pace] Gagliardi (Napoli)
  • Bello et paci [con la guerra e con la pace] Richelmi
  • Bello et paci [con la guerra e con la pace] Tesauro
  • Bellum com vitiis Scaravelli
  • Bene agere et laetari [fare il bene ed esser lieti] Valfrè
  • Benedictus Deus [Iddio sia benedetto] Benedetti
  • Bene docet [insegna bene] Formicola
  • Bene fac, Domine, bonis (et) rectis corde [fai il bene, o Signore, ai buoni e ai giusti di cuore] Barbò
  • Bene merentibus Arezzo (Palermo, Ragusa, Siracusa)
  • Bene scripsisti, Thoma [bene scrivesti (di me), o Tommaso] D'Aquino
  • Bene sunt fortes [bene stanno i forti] Benincasa
  • Bene vivere et laetari [vivere bene e rallegrarsi] Viti
  • Benignor adsit [assista più benigno] Caraccioli del Sole
  • Blanditur amicis [accarezza gli amici] Tasso
  • Blasius facito [lo farà Biagio] De Blasio e Blasio (Roma)
  • Bombelles in bello non imbelles [i Bombelli in guerra non imbelli] Bombelli (Cannobio, Milano)
  • Bona ardua virtus [la buona virtù è ardua] Bonardi (Mondovì)
  • Bona arduis virtus Bonardo
  • Bona fide exuberat Bonoifanti
  • Bona referet nova De Magistris
  • Bonorum operum gloriosus est fructus Delitala (Roma, Cagliari, Belotana, Bosa)
  • Bonus semper et fidelis [sempre buono e fedele] Pastorelli (Piemonte)
  • Bonus semper et fidelis [sempre buono e fedele] Pastorella (Sicilia)
  • Bos frugi [il bue è sobrio] Bovi e Bovio
  • Brevi periodo me expediam [in poco tempo mi libererò] Franchini
  • Byssus et purpura [il bisso e la porpora] Porporato
  • Caecus non iudicat de colore [il cieco non dà giudizi sul colore] Melloni (Piemonte)
  • Caesaris sum [sono di Cesare] De' Vecchi (Siena)
  • Caieta Italiae adserta [Gaeta conquistata all'Italia] Cialdini (Valencia (Spagna))
  • Calcaria virtus addit Celebrini (Fossano)
  • Calore odor [dal calore il profumo] Tolomei-Gucci
  • Campi tui replebuntur ubertate [I tuoi campi saranno opimi di ubertà] Campi
  • Candet interius [risplende più interiormente] Bianchi
  • Candida de Nigris [le cose candide dalle nere] Negri (Bergamo)
  • Candida ne inficias [non macchiare le cose candide] Lasbianca (Ivrea)
  • Candida praecordia [cuore candido] Pucci (Firenze)
  • Candidior (animus) [(animo) più candido] Vecchietti o De' Vecchietti (Firenze)
  • Candidior fides [fede più pura] Clerici
  • Candidior interius [più candido più internamente] Moretto
  • Candidior intus [più candido dentro] Ricasoli
  • Candor et decor [candore e decoro] Prendiparte (Modena)
  • Candor illaesus [candore immacolato] Bandinelli
  • Candor illaesus [candore immacolato] Caravadossi (Nizza Maritima)
  • Candor illaesus [candore immacolato] Sforza
  • Cantate Domino canticum novum [cantate al Signore un nuovo cantico] Gamach (Bard)
  • Cantate et exultate [cantate ed esultate] Cantafesta (Milano)
  • Cantus et gemitus idem [uguale il canto e il gemito] Tortolini
  • Capio aut quiesco [prendo o riposo] Mocenigo
  • Cariem non sentit [non sente il tarlo] Della Rovere
  • Caritatis opus [opera della carità] Alessio (Castellaro)
  • Caroli sum [sono di Carlo (V)] Bianchi
  • Caroli sum [sono di Carlo (V)] Bombaci
  • Carpe diem (quam minimum credula postero) [profitta d'oggi (fidando per niente nel domani)] Petroni
  • Casa mea alata est [la mia casa ha le ali] Casale (Padova)
  • Causam querit [ricerca la causa] Fioramonti (Vicenza)
  • Celeritate et mora [con la celerità e con l'indugio] Del Carretto
  • Celsa petit [cerca le cose eccelse] Cittadini
  • Certamina Caissotti (Cuneo, Torino)
  • Charitas Christi urget nos [la carità di Cristo ci spinge] Pulciano
  • Charitas et fides Camondo (Parigi)
  • Charitas urget [la carità sospinge] Bacci (Roma)
  • Christus mihi adjuva [Cristo aiutami] Ferrero (Pinerolo)
  • Cingit et obstat Ratto Vaquer (Genova, Prunetto, Roma)
  • Cingit non obstat Duport (Lione (Francia))
  • Circumspice [guardati attorno] Guidi (Firenze, Cesena, Pratovecchio, Rimini)
  • Cito germinat [germoglia presto] Germonio
  • Clara quaecumque profert [chiare sono tutte le cose che produce] Lucarini
  • Clarescunt aethere claro [risplendono nell'aria serena] Ajazzo, Agazzo, Ajassa
  • Claret, non nocent [i Claret(ti) non nuocciono] Còaret (Savoia), Claretti (Nizza, Ponzano di Piemonte)
  • Clarior elucescam [risplenderò più chiaro] Dell'Orso
  • Clarior in tenebris [più chiara nelle tenebre] Carutti
  • Coelesti impulsi [per impulso celeste] Claretti (Ponzone)
  • Coeli refert imaginem [riproduce l'immagine del cielo] Caliari
  • Coelo demittitur alto [viene dall'alto dei cieli] Caracciolo del Sole
  • Coelo duce [con la guida del cielo] Visconti
  • Coelo et armis [col cielo e con le armi] Lengueglia (Genova)
  • Coelo et solo [col cielo e con la terra] Crova (Chivasso)
  • Coeloque soloque [e col cielo e con la terra] Boasso (Torino)
  • Coelum non animum, muto [cambio il cielo, non l'animo] Gerini
  • Coelum non animum, muto [cambio il cielo, non l'animo] Silvestri
  • Coelum tango votis [coi voti tocco il cielo] Pavoni (Verona)
  • Cogitata perficiam [porterò a termine ciò che ho pensato] Spinelli
  • Conciliat animos [concilia gli animi] Mercurio (Sicilia)
  • Conficit una dies [basta un giorno solo] Cornaro
  • Confidam in paucis [abbi fede nel poco] Bevilacqua (Cenedo, Milano)
  • Congratulamini mihi [congratulatevi con me] Ghislieri
  • Consilio et virtute [col senno e con la virtù] Dal Pozzo (Napoli, Lucera)
  • Constans et fidelis [costante e fedele] Morra di Lavriano (Pancalieri)
  • Constanter Costa (Piacenza)
  • Constanter et sincere [fermamente e sinceramente] Foscari
  • Consulatur immortalitatis promissio [conforta la promessa di immortalità] Paradisi (Civita Castellana, Ravenna)
  • Cor inviolabile rarum [un cuore inviolabile è raro] Corraro o Correr
  • Cor mundum [cuore puro] Roselli (Napoli)
  • Cor unum via una [un solo cuore una sola via] Correra
  • Crescam ut evehar [crescerò per essere portato in alto] Aimo (Piemonte)
  • Crescit in adversis virtus [la virtù cresce nelle avversità] Cisa Asinari (Torino)
  • Crescit occulto velut arbor aevo [col tempo cresce senza farsi notare, come un albero] Sforzolini (Gubbio)
  • Cum arca [con l'arca] Comarca
  • Cum bonis bonus, cum perversis perversus [buono con i buoni, perverso con i perversi] Ricasoli (Firenze)
  • Cum feris ferus [spietato con gli spietati] Milesi
  • Cum fortibus Conforti (Parma)
  • Cum Leo de Bouche-Blange: vae cui porrexero manus! Boccabianca (Ripatransone, Roma)
  • Cum necessitate justitia [giustizia con il bisogno] Bisogno o De' Bisogni
  • Cuncta cubile [tutte le cose son (buone per fare un) letto] Spannocchi (Siena)
  • Cunctando restituit (rem publicam) [temporeggiando salvò (la repubblica)] Massimo (Roma)
  • Cupio bonum [desidero il bene] Rucellai (Firenze)
  • Cupis alta salire [brami di balzare in alto] Cari (Sicilia)
  • Cursu praedam [con la corsa (raggiungerò) la preda] Scaglia (Roma)
  • Dat plenum cernere lumen [concede di scorgere la piena luce] Grisoni (Venezia)
  • Datum desupere [dato dall'alto (da Dio)] Peruzzi (Firenze)
  • Decor ab intus [lo splendore dall'interno] Vercellini
  • De forti dulcedo [la dolcezza del forte] D'Este
  • De forti dulcedo [la dolcezza del forte] Grattarola
  • Deliciis non itur ad astra [con le mollezze non si compiono nobili imprese] Canestri Trotti (Forlì)
  • Deo favente [col favore di Dio] Pellegrini (Cuneo)
  • Deo favente [col favore di Dio] Presterà
  • Deo favente Comes Corsiae [col favore di Dio conti della Corsica] Ornano (Corsica)
  • Deo iuvante [con l'aiuto di Dio] Bono (Ventimiglia)
  • Deo juvante [col l'aiuto di Dio] Grimaldi (Monaco)
  • Deorsum nunquam [mai in basso] Orsini
  • Deorsum nunquam [mai in basso] Targioni-Tozzetti (Livorno)
  • Deorum honores [onori degli dei] Brusati (Brescia)
  • Deo volente [Dio volente] Buglione
  • Deus, amor, pax [Dio, amore, pace] Amigoni (Cumiana)
  • Deus arcum suum tendit [Dio tende il suo arco] Arcieri e Degli Arcieri (Catanzaro)
  • Deus dat, Deus aufert [Dio dà, Dio toglie] Malfatti (Verona)
  • Deus dedit [Dio lo diede] Deodati (Lucca)
  • Deus dies Baldacci
  • Deus et constantia [Dio e costanza] Caprara (Roma, Alessandria d'Egitto)
  • Deus et dies [Dio e il tempo (i giorni)] Trotta
  • Deus et ego [Dio e io] Sardi (Ferrara)
  • Deus et gladium Barattieri di San Pietro (Piacenza, Torino)
  • Deus et labor [Dio e lavoro] Criscione (Ragusa)
  • Deus et omnia [Dio e tutto] Trivulzio
  • Deus et virtus [Dio e la virtù] Sponzilli
  • Deus felicitas, homo miseria [Dio felicità, l'uomo miseria] Porcia (Friuli)
  • Deus fortitudo mea [Dio è la mia forza] D'Este
  • Deus fortitudo mea [Dio è la mia forza] Fieschi
  • Deus fortitudo mea [Dio è la mia forza] Mazzola
  • Deus major columna [Dio è la maggior colonna] Maggiori (Piemonte)
  • Deus mecum nihil timeo Cahen (Parigi)
  • Deus pascit corvos [Dio nutre i corvi] Corbi
  • Deus pascit corvos [Dio nutre i corvi] Corbino
  • Deus pascit corvos [Dio nutre i corvi] Corvi
  • Deus pascit corvos [Dio nutre i corvi] Corvini
  • Deus pascit corvos [Dio nutre i corvi] Corvo
  • Deus, protectio mea [Dio, mia protezione] Paleologo
  • Deus salus mea et fortitudo mea [Dio, mia salvezza e mia forza] Samuelli (Montepulciano)
  • Deus videt [Dio vede] Martini
  • Dextera Domini fecit virtutem [la destra del Signore fece la virtù] Gerace (Sicilia)
  • Dirige viam tuam Cassoli (Reggio Emilia, Rimini, Bologna, Milano)
  • Diripere et comburere cognominis [è del cognome rapinare e bruciare] Saccardo
  • Disce pati [impara a soffrire] Albergati
  • Disce pati vincere si vis [impara a soffrire se vuoi vincere] Fontanelli
  • Discordia concors [la discordia concorde] Tribolati
  • Dissimilium infida societas [la compagnia dei dissimili è infida] Dalla Gatta
  • Diu delibera [decidi a lungo] Bertucci (Roma)
  • Diversum et idem [diverso, ma lo stesso] Gianotti (Torino)
  • Divino robore [per forza divina] Gelli (Toscana)
  • Divinum dare, humanum accipere [è cosa divina donare, umana ricevere] Gonzaga
  • Divo Jove auctore sequimur acta patrum Berzetti (Vercelli, Torino)
  • Domat omnia virtus [il valore doma ogni cosa] Anguissola
  • Domat omnia virtus [il valore doma ogni cosa] Amat (Cagliari, Roma)
  • Domat omnia virtus [il valore doma ogni cosa] Boschetti
  • Domat omnia virtus [il valore doma ogni cosa] Pasi
  • Domine labia mea aperies [o Signore, aprirai le mie labbra] Labia (Venezia)
  • Dominus cum fortibus [il Signore è coi coraggiosi] Dominici (Bricherasio)
  • Dominus fortitudo Branciforte - Sicilia
  • Dominus regit me Buzzi Langhi (Cassine, Alessandria)
  • Donec vivam certabo [combatterò finché avrò vita] Biegeleben (Gries (Bolzano))
  • Dubius eventus belli [dubbio è l'esito della guerra] Bello
  • Ducit amor patriae [l'amor di patria (ci) sospinge] Gonzati
  • Dulce pro patria mori [è dolce morire per la patria] Tettoni (Novara, Romagnano)
  • Dulces gloriae fructus [dolci i frutti della gloria] Dattili
  • Dum canit, decepit [quando canta, ha ammaliato] Freylino (Piemonte)
  • Dum fata trahunt [mentre il destino trascina] Alemagna
  • Dum latrat custodit [custodisce latrando] Ferrarotto (Messina)
  • Dum spiro, spero [finché respiro, spero] Ascotti
  • Dum spiro, spero [finché respiro, spero] Carranza (Varese Ligure, Pisa, Parma)
  • Dum spiro, spero [finché respiro, spero] Carafa
  • Dum spiro, spero [finché respiro, spero] Frangipani (Castello)
  • Dum spiro, spero [finché respiro, spero] Froja
  • Dum spiro, spero [finché respiro, spero] Spiro
  • Durandum est [si deve perseverare] Durando
  • Durandum est [si deve perseverare] Fellini
  • Durissima conficit Alberici (Orvieto)
  • Durissima conficit Arciti (Orvieto)
  • Durum est pati [è penoso il soffrire] Boccadiferri (Bologna)

Motti in franceseModifica

  • À bon chat bon rat [a buon gatto buon topo] Gatti
  • À bon compte [a buon conto] Cambiano
  • À bon droit Luserna
  • À bon fin [a buon fine] Della Valle
  • À bon rendre [a buon rendere] Asti (Torino)
  • À bon rendre [a buon rendere] Roero
  • À bon rendre [a buon rendere] Scozia
  • À chacun son droit [a ciascuno il suo diritto] Robbio
  • À chascun son droict [a ciascuno il suo diritto] Curnis
  • À Dieu servir [per servire Dio] Garneri (Dronero)
  • À Dieu seul je m'areste Mareste
  • À Dieu soit tout Ballada (Verzuolo, Saluzzo)
  • Adressez vous a Dieu [rivolgetevi a Dio] Ruscazio
  • Aime et combat de mesme [ama e combatte allo stesso modo] Galli della Loggia
  • Aimer Dieu [amare Dio] Cordero (Torino, Mondovì)
  • Aimer Dieu Cordero di Pamparato
  • À jamais à jamais à jamais Lostan
  • À petite cloche grand son De Grandson
  • Après fortune Veglio
  • À saison [alla (sua) stagione] Maronis
  • Assez à temps De Maréschal
  • À temps viendra Michelini
  • À tout azard Carelli (Torino)
  • À toute puissance Salvai
  • À tout puissance Sclopis
  • À tout regard Barel (Torino)
  • À tout regard De Régard
  • Aux hazards bonvillars De Bonvillard
  • Avant Saluzzo di Cardè
  • Avec le temps [col tempo] Perachino e Peracchino (Piemonte)
  • Ayez pitié [abbiate pietà] Panissera (Mondovì)
  • Ayez prudence [siate prudenti] Bisso
  • Bataille pour Dieu [battaglia per Dio] Battaglia (Bologna, Toscana, Pisa, Venezia, Sicilia, Treviso)
  • Bataille pour Dieu [battaglia per Dio] Battaglini (Pisa, Rimini)
  • Bel avis De Coucy
  • Belle sans blasme De Luyrieux
  • Bien avant Albertengo (Torino, Vigone)
  • Bien avant Tolosano
  • Bien connaître avant qu'aimer Isnardi (Caraglio)
  • Bien connaître avant que d'aimer Guttuari
  • Bien faire et laisser dire Di Breganze (Vicenza)
  • Bien faire, laisser dire [fare bene e lasciar dire] Melica
  • Bien faire passe tout [ben fare supera tutto] Brayda e Braida
  • Bien faire passe tout [ben fare supera tutto] Valfredi
  • Bien sera Di Settimo
  • Bien sera Truchietti
  • Bien souffrir à temps [ben soffrire in tempo] Ferraris dei Cherasco
  • Bien souffrir à temps [ben soffrire in tempo] Ferraris di Occhieppo
  • Bon feu à Mallivert De Malyvert
  • C'est mon désir [è mio desiderio] Guasco (Alessandria)
  • Chacun son tour [ciascuno a sua volta] Salmatoris (Piemonte)
  • Contre le droit nul droit Avet (Roma)
  • De jour en jour Costa (Torino)
  • De tout temps apparent [sono in evidenza in ogni tempo] Parenti
  • Doue Araok De Carmoy (Roma)
  • Droit Altan (Vittorio Veneto)
  • Droit quoique il soit [diritto a qualunque costo] Cora (Saluzzo)
  • Fais ce que dois, Dieu pourvoira [fa' quello che devi, Dio provvederà] Robbiano (Piemonte)
  • Fe devoir Balbo (Torino)
  • Fe devoir Balbo Bertone (Torino)
  • Franc et courtois [franco e cortese] Franchelli (Liguria)

Motti in spagnoloModifica

  • A Castilla y a Leon nuevo mundo dio Colon [Colombo diede un nuovo mondo alla Castiglia e al Leon] Colombo, Cristoforo
  • Adaxio [adagio] Bunis
  • Agitado mas siempre firme [mosso, ma sempre fermo] Paravicini (Como, Valtellina, Milano)
  • Assi Barcas Machuca, Machuca assi [così Vargas stritola, così Macciucca] Vargas Macciucca (Napoli)
  • Cada dia sperando [sperando ogni giorno] Balbiani o Balbani (Chiavenna)
  • De ben en mejo [di bene in meglio] Risardo e Rissardi
  • Quiero y quiero De Asarta e De Asarta Guiccioli (Genova, Roma)

Motti in catalanoModifica

  • Mi vay calar que fol parlar Durand (Nizza Marittima)

Motti in tedescoModifica

  • Al recht, al recht Damiano
  • Als recht Gallo
  • Fairnesse und gratitude [lealtà e gratitudine] Coppola
  • Thue gut [fa' il bene] Ghisleri

Motti in dialettoModifica

  • A lo parlare agi mesura [sii cauto nel parlare] Melatino (Teramo)
  • Alzo pest [come un flagello] Brivio
  • Aut e drit Nigra
  • Fasse felice chi virtù investica Arrigoni (Villasantina)
  • Signur uardemi da la losna du tron e da cui d'la raca di Ricaldon Di Ricaldone
  • Tanto auto quanto se puote Altieri (Roma)
  • Tort ne dure Alfieri (Roma)

Motti in lingua sconosciutaModifica

  • A buen rendre Roero
  • Willigiss Del Carretto

NoteModifica

  1. ^ (DE) Der antike Mythos und Europa, su books.google.it. URL consultato il 15 novembre 2015.

BibliografiaModifica

  • Scipione Mazzella, Descrittione del Regno di Napoli, Napoli 1586.
  • Pompeo Scipione Dolfi, Cronologia di famiglie nobili di Bologna, Bologna 1670.
  • Goffredo di Crollalanza, Enciclopedia araldico-cavalleresca, Pisa 1876-1877.
  • Goffredo di Crollalanza, Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane, estinte e fiorenti, Pisa 1886-1890.
  • A. Manno, Il Patriziato subalpino, Firenze 1895-1906.
  • Goffredo di Crollalanza, Annuario della nobiltà italiana, Bari 1898.
  • Antonio Mango di Casalgerardo, Nobiliario di Sicilia, 1915-1970.
  • Jacopo Gelli, Divise, Motti, Imprese di famiglie e personaggi italiani, Milano 1928.
  • V. Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, 1928-1936.
  • P. Guelfi Camaiani, Dizionario araldico, Milano 1940.
  • Angelo M. G. Scorza, Enciclopedia araldica italiana, Genova 1973.
  • Piero Marchi, Blasoni delle famiglie toscane nella Raccolta Ceramelli Papiani, Firenze 1992.
  • Fabrizio Di Montauto, Manuale di araldica, Firenze 1999.
  • Libro d'oro Collegio Araldico, Roma 2000.
  • Il portale del sud, Napoli 2008.
  • Blasonario subalpino (sito [1]).