Apri il menu principale

StoriaModifica

Il 13 settembre 1213 a Muret si svolse una battaglia durante la quale Pietro II d'Aragona morì e si ebbe la vittoria dei crociati del nord, pur inferiori di numero. Nel corso della crociata contro i Catari, Simone de Montfort riuscì nella piana di Muret a rovesciare le sorti della battaglia e a sconfiggere l'aragonese. Lo stesso Pietro II rimase ucciso in battaglia insieme a 7.000 soldati tra i quali si trovavano le truppe di Tolosa che credendo ormai sicura la vittoria avevano abbandonato la città, finendo per morire disordinatamente sul campo di battaglia. Lo scontro di Muret fu un momento decisivo nella storia della Linguadoca, dell'intera Occitania e della Francia: il legato Pietro di Benevento ottenne la sottomissione non solo di Tolosa, ma anche di Narbonne, Foix, Comminges e Roussillon, mentre Simon de Montfort s'impadroniva anche dell'Agenais, del Périgord meridionale e del Rouergue.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

 

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN151046981 · LCCN (ENn87816527 · GND (DE4251429-0 · BNF (FRcb152553902 (data)
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia