Muscolo quadricipite femorale

muscolo
Muscolo quadricipite femorale
Illu lower extremity muscles.jpg
(In alto) La Disposizione del Quadricipite Femorale nella coscia assieme al Sartorio (il retto del femore è stato asportato permettendo la visione del vasto intermedio)
Anatomia del Gray(EN) Pagina 470
SistemaSistema muscolare
Inserzionetuberosità della tibia
Antagonistamuscolo bicipite femorale, muscolo semitendinoso e muscolo semimembranoso
AzioniEstensore della gamba, flessore dell'anca
Arteriaarteria femorale
Nervonervo femorale
Identificatori
MeSHA02.633.567.850
TAA04.7.02.017
FMA22428

Il quadricipite è un muscolo del corpo umano situato (assieme al muscolo sartorio) nella parte anteriore della coscia.

In condizioni di normale attività fisica corrisponde al muscolo più grosso del corpo umano. Questo grande muscolo è uno dei più importanti per il mantenimento della stazione eretta e per la deambulazione. Il retto femorale è un muscolo biarticolare poiché permette il movimento di due articolazioni, la coxofemorale e il ginocchio.

È costituito da quattro capi: retto femorale, vasto mediale, vasto laterale e vasto intermedio, che hanno rispettivamente origine dalla spina iliaca anteriore inferiore, dalla prossimità del collo anatomico del femore (più precisamente dalla parte prossimale del labbro mediale della linea aspra), dalla parte laterale del grande trocantere e dalla parte prossimale della faccia antero-laterale del femore. Questi quattro capi (da cui il nome quadricipite) si fondono apparentemente in un unico tendine comune che però è formato dalla sovrapposizione di tre lamine, inserito sulla rotula (patella). Questo tendine, scendendo più in basso e inserendosi sulla tuberosità tibiale, va a formare il legamento patellare, che rinforza la capsula articolare del ginocchio.

Un gruppo di ricercatori svizzeri ha scoperto nel 2016 un nuovo fascio del quadricipite chiamato muscolo tensore del vasto intermedio grazie all'analisi di 26 cadaveri. Si trova fra il vasto intermedio e quello laterale; origina nella parte prossimale anteriore del femore fra il vasto laterale e intermedio per procedere con un'aponeurosi fino a far parte del tendine del muscolo quadricipite del femore, attaccandosi alla patella. Si tratta dunque di un muscolo molto corto.

AzioneModifica

Con la sua azione estende la gamba sulla coscia. Il capo denominato retto femorale flette la coscia sul bacino.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica