Apri il menu principale
Napoli Volley
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Azzurro e giallo
Dati societari
Città Napoli
Nazione Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Fondazione 1978
Scioglimento 2003
Impianto PalaArgento
(8 000 posti)
Palmarès
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

La Napoli Volley è stata una società pallavolistica maschile di Napoli.

StoriaModifica

Il club nacque nel 1993; 1992-93 acquistò il titolo sportivo la struttura organizzativa e tutto il parco giocatori della VBCSparanise (serie A2 91/92 e prese parte per la prima volta al campionato di A2 con sponsor Com Cavi Multimedia. Nel 1994-95 ottenne la sua prima promozione in A1, riportando il capoluogo campano nel massimo campionato di pallavolo a venticinque anni dalla retrocessione dell'Esercito Napoli.

Retrocessa una prima volta nel 1996-97, fu reiscritta all'A1 dopo l'acquisizione dei diritti sportivi della Colmark Brescia, scomparsa nell'estate del 1997; il ritorno in A2 fu però solamente posticipato di un anno. Nel 2000 la Com Cavi, afflitta dal problema della mancanza d'impianti idonei in città, firmò una partnership con l'Indomita di Salerno, e giocò la stagione 2000-01, terminata con la retrocessione in Serie B. Ripescata per la rinuncia del Palermo Volley, concluse la sua esperienza in Serie A nella stagione del ritorno a Napoli, 2001-02. Nel 2003, dopo la seconda retrocessione consecutiva e la caduta in B2, il club partenopeo scomparve.

PallavolistiModifica