Apri il menu principale

Natan (in ebraico נתן), Natam, o Nathan, è un personaggio biblico, terzogenito dei quattro figli nati a Gerusalemme dal re d'Israele Davide e da Betsabea; omonimo del profeta Natan, era fratello minore di Salomone. Nathan significa «Dio ha dato», quindi «dono».[1]

Nathan è menzionato come figlio di David in II Samuele 5,14, e I Cronache 3,5 e 14,4. Si fa cenno alla sua stirpe in Zaccaria 12,12.

Nel Nuovo Testamento, la genealogia di Gesù secondo il Vangelo di Luca risale a Davide attraverso la discendenza di Nathan,[2] mentre secondo il Vangelo di Matteo la suddetta linea di sangue passa attraverso Salomone.[3]

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Preziosi, Chi sono, quanti sono, come si chiamano gli Ebrei in Italia, Roma, ARIA editrice, 1938, ristampa a cura di P. Piani, Libreria Naturalistica, 2004, pag. 64.
  2. ^ Luca 3,23-31.
  3. ^ Matteo 1,6-16.