Niccolò Pisani

ammiraglio veneziano
Niccolò Pisani
Dati militari
Paese servitobandiera Repubblica di Venezia
GuerreGuerra degli Stretti
BattaglieBattaglia del Bosforo
Battaglia di Sapienza
voci di militari presenti su Wikipedia

Niccolò Pisani (Venezia, ... – Venezia, 20 novembre 1355) è stato un ammiraglio italiano dell'importante famiglia veneziana dei Pisani. Fu il capo delle forze navali veneziani nella guerra degli Stretti.

BiografiaModifica

OriginiModifica

Le sue origini sono incerte, è però attestato che il 13 marzo 1339 fu incaricato di trasportare nel Bosforo gli ambasciatori veneziani, carica che ricoprì la carica fino a dicembre quando fu nominato castellano di Modonedove rimase fino all'estate del 1342. Concluso il mandato a Modone il Pisani ritornò nella marineria veneziana e fu assunto come capitano di galea con il compito difendere i possedimenti veneziani nell’Egeo e attaccare le navi pirata grazie alle quali il 26 febbraio 1345 ottenne una cospicua ricompensa.

Carriera militareModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Guerra degli Stretti.

Nel 1345 il Pisani prese parte alle crociate di Smirne prendendo il comando sia della flotta veneta che di quella pontificia giunta in soccorso con il compito di soccorrere i mercanti operanti lungo la costa anatolica. Conclusa la sua attività nella crociata il 1º aprile 1350 fu nominato ad ambasciatore ad Avignone insieme a Pancrazio Zorzi e Giovanni Steno, al fine di indurre papa Clemente VI a partecipare a una lega contro l'Impero ottomano, ma in realtà contro la Repubblica di Genova. Fu poi capo delle forze navali nella guerra degli Stretti.

BibliografiaModifica

Giuseppe Gullino, Niccolò Pisani, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 84, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2015. URL consultato l'8 dicembre 2020.

Voci correlateModifica