Nicola d'Arborea

Nicola d'Arborea (Oristano, 1322Catalogna o Cagliari o Salisbury, 1370), è stato un nobile ed ecclesiastico sardo, quarto figlio del giudice Ugone II e fratello di Pietro III e Mariano IV.

Stemma della casa d'Arborea

OriginiModifica

Nicola era quarto figlio del giudice Ugone II e di sua moglie Benedetta[1], figlio a sua volta di Mariano III e della sua amante o concubina Padulesa de Serra[1].

BiografiaModifica

Nato intorno all'anno 1322, Nicola è citato la prima volta nel 1335[1]. Nel 1342 suo fratello ottenne per lui il titolo di canonico, venendo destinato alle sedi di Lérida e Salisbury[1]. Da quel momento di lui si perdono le tracce; si sa che alla metà degli anni '40[2]ebbe da una tale "Benedetta Trotti", sorella del barone di Bitti, Salvatore, sposato poi con Costanza, da cui ebbe Leonardo Cubello, fondatore della casa marchionale d'Oristano[1]. Nel 1361, entrato ormai irrimediabilmente in contrasto col fratello Mariano per questioni ereditarie, è accreditato ricevette una piccola rendita a Cagliari, che possedeva ancora 9 anni dopo[1]. Morì dopo il 1370[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Casula, p.1038
  2. ^ Casula, p.1326

BibliografiaModifica