Apri il menu principale
Nicolas Dipre, Presentazione di Maria al Tempio, 1500 circa, Museo del Louvre, Parigi

Nicolas Dipre oppure Nicolas d'Amiens o anche Nicolas d'Ypres (Parigi, 1460 circa – Parigi, 1532) è stato un pittore francese.

Indice

BiografiaModifica

Detto anche di Amiens, in quanto la sua famiglia di artisti si trasferì ad Avignone, dove Dipre fu attivo dal 1495 al 1532.[1]

Il padre Colin Amiens, chiamato anche Nicolas Dipre il Vecchio (attivo dal 1464, è morto prima del 1508), fu un pittore che ricevette nel 1481 un ordine per la tomba di Luigi XI di Francia; il nonno è probabilmente Andre Ypres documentato in Amiens tra il 1435 e il 1444.[2] Nicolas Dipre è il fratello di Giovanni di Ypres, pittore, miniatore e creatore di cartoni arazzi, tra cui La dama e l'unicorno.[2]

La documentazione storica riguardante Dipre attesta che il suo primo contratto il pittore lo firmò il 21 ottobre 1495, per i lavori artistici effettuati in onore dell'ingresso del cardinale Giuliano della Rovere in Avignone.[1]

Dal 1495 al 1514 Dipre venne regolarmente invitato dalla città di Avignone per vari tipi di dipinti, come decorazioni, stendardi o stemmi.

Seguirono i lavori svolti nella cattedrale di Carpentras (1499), concretizzati nella pala raffigurante L'incontro di Gioacchino ed Anna alla Porta d'oro, e in una serie di predelle, tra le quali il polittico Adorazione dei Magi, Adorazione dei pastori, Crocifissione, oltre che un altro polittico con Presentazione della Vergine al Tempio, e Matrimonio della Vergine.

Si è sposato nel 1508 con Honore, figlia del carpentiere Jean Bigle, con il quale collaborò spesso.[2]

Lo stile di Dipre si caratterizzò per una certa sommarietà del disegno, tipica dei pittori provenzali dell'epoca, e per una notevole influenza del maestro dell'Annunciazione di Aix e della scuola piemontese nelle architetture (ad es. del Giovanni Martino Spanzotti), oltre che per ricerche parallele a quelle di Konrad Witz.[1]

I suoi temi religiosi, Dipre li presentò accostandosi al senso popolare della fede, descrivendo i gesti semplici ma intensi di vita quotidiana relazionati con le gesta dei personaggi fondamentali del Cristianesimo.[1]

Galleria d'immaginiModifica

Opere principaliModifica

  • Presentazione della Vergine al Tempio (1500 circa)
  • La Natività della Vergine
  • Scene della vita di Maria
  • L'incontro di Gioacchino ed Anna alla Porta d'oro (1499)
  • L'adorazione dei pastori

NoteModifica

  1. ^ a b c d le muse, IV, Novara, De Agostini, 1964, p. 204.
  2. ^ a b c (EN) Dominique Thiébaut, Nicola Dipre, in The Grove Encyclopedia of Northern Renaissance, vol. 1, Oxford University Press, pp. 493–494.

BibliografiaModifica

  • M.Laclotte, L'école d'Avignon, Parigi, 1960
  • (EN) Dominique Thiébaut, Nicola Dipre, in The Grove Encyclopedia of Northern Renaissance, vol. 1, Oxford University Press, pp. 493–494.
  • (FR) Nicolas Dipre, in Encyclopédie Larousse, Parigi.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN96540342 · ULAN (EN500115860
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie