Nicolas Rigault

filologo bibliotecario e magistrato francese

Nicolas Rigault, noto anche come Rigaltius (Parigi, 1577Toul, 1654), è stato un magistrato, bibliotecario e filologo francese.

Nicolas Rigault ritratto da Gérard Edelinck

Educato dai Gesuiti[1], fu consigliere del Parlamento di Metz, procuratore generale a Nancy, e intendente della provincia di Toul.

Curò edizioni critiche di Fedro, Marziale, Giovenale, Tertulliano, Marco Minucio Felice, Cipriano, e opere varie quali Rei accipitrariæ scriptores (1612) e Rei agrariae scriptores (1613). Pubblicò in latino la Apomasaris Apotelesmata di Leunclavius, con riferimenti al manoscritto greco originale, e unitamente agli Oneirocritica di Artemidoro di Daldi.

Fu bibliotecario presso Luigi XIII di Francia[2]. Il suo pseudonimo era J.B. Aeduus[3].

NoteModifica

  1. ^ Table Of Contents
  2. ^ Copia archiviata, su medialille.formation.univ-lille3.fr. URL consultato il 21 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2007)., in French.
  3. ^ Index pseudonymorum: Wörterbuch der Pseudonymen oder Verzeichniss aller

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12339587 · ISNI (EN0000 0001 2120 8896 · LCCN (ENn88606015 · GND (DE124394183 · BNF (FRcb12114916n (data) · BAV (EN495/19260 · CERL cnp01470514 · WorldCat Identities (ENlccn-n88606015