Occitano settentrionale

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dialetti della lingua occitana.

L'occitano settentrionale è un insieme dialettale dell'occitano, che raggruppa l'alverniate, il Limosino e il vivaro-alpino[1][2][3]. La sua area si estende dal Limosino al Piemonte, passando per l'Alvernia e il Delfinato, comprendente anche una colonia valdese in Calabria, Guardia Piemontese.

In viola nella cartina, l'occitano settentrionale

CaratterizzazioneModifica

La fonetica dell'occitano settentrionale si distingue particolarmente da quella degli altri dialetti occitani per la palatalizzazione in cha e ja di ca e ga latine. Globalmente, l'insieme dell'occitano settentrionale mescola tratti conservatori e innovazioni in modo specifico nella morfologia.

Variazione internaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Alverniate, Limosino, Vivaro-alpino e Croissant (occitano).

NoteModifica

  1. ^ (FR) Jean-Marie Klinkenberg, Des langues romanes. Introduction aux études de linguistique romane, De Boeck, 2ª edizione, 1999,
  2. ^ La lingua si divide in tre grandi aree dialettali : l'occitano settentrionale (limosino, alverniate, vivaro-alpino), l'occitano meridionale, che il più vicino alla lingua medievale (linguadociano e provenzale in senso stretto) e il guascone (a ovest della Garonna). in Encyclopédie Larousse
  3. ^ La zona continentale dell'Occitania settentrionale, chiamata occitano settentrionale (limosino, alverniate, provenzale alpino), si distingue particolarmente per le evoluzioni fonetiche spinte (palatalizzazione di ca e ga latine, per esempio : gallus > jal per il francese coq, "gallo"). ( Encarta Archiviato il 3 ottobre 2009 in Internet Archive.)

BibliografiaModifica

  • (FR) Pierre Bonnaud, Le Nord-Occitan in « Notre langue maternelle. Huit études sur la langue occitane », Per Noste, Orthez, 1967, rééd. 1999 ISBN F008238146
  • (FR) Pierre Bonnaud, Pour aider à lire et écrire le nord occitan, Toulouse, Institut d'Estudis Occitans, 1969
  • (FR) Jean-Christophe Dourdet, Variation accentuelle dans l'espace dialectal nord occitan - Riassunto online[collegamento interrotto]
  • (FR) Joannès Dufaud, Dictionnaire français-nord occitan - Presentazione online Archiviato il 9 maggio 2009 in Internet Archive.
  • (FR) Marc-Olivier Hinzelin, La morphologie verbale du nord occitan dans l'espace dialectal gallo-roman - Articolo online[collegamento interrotto]

Voci correlateModifica