Apri il menu principale
Limosino
ex regione
(FR) Région Limousin
Limosino – Stemma Limosino – Bandiera
Localizzazione
StatoFrancia Francia
Amministrazione
CapoluogoLimoges
Presidente del Consiglio regionaleGérard Vandenbroucke (PS) dal 2014
Data di soppressione1º gennaio 2016
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°51′N 1°15′E / 45.85°N 1.25°E45.85; 1.25 (Limosino)Coordinate: 45°51′N 1°15′E / 45.85°N 1.25°E45.85; 1.25 (Limosino)
Superficie16 942 km²
Abitanti741 785 (2009)
Densità43,78 ab./km²
Dipartimenti3
Arrondissement8
Altre informazioni
Linguefrancese, occitano
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2FR-L
Codice INSEE74
Nome abitantilimosino/a (limousin(e))
Cartografia
Limosino – Localizzazione
Sito istituzionale

Il Limosino[1][2] (in francese Limousin, in occitano Lemosin) era una regione della Francia ubicata per la quasi totalità sul Massiccio centrale, con capoluogo Limoges (in occitano Limòtges). I suoi abitanti sono chiamati Limousins

Dal 1º gennaio 2016 è confluita nella regione Aquitania-Limosino-Poitou-Charentes che ha poi preso il nome definitivo di Nuova Aquitania.

Con 740.743 abitanti (al 1º gennaio 2008) con la superficie di circa 17.000 km², era la seconda regione meno popolata della Francia metropolitana dopo la Corsica. La sua demografia recente è caratterizzata da un rialzo significativo della popolazione, in particolare lungo gli assi principali, e da un saldo migratorio positivo. In compenso, il tasso di fecondità è debole e la percentuale di persone con più di 60 anni è tra le più elevate della Francia.

Il Limosino fa parte dell'Occitania.

È composta da 3 dipartimenti: Corrèze (19), Creuse (23), Alta Vienne (87, Haute-Vienne). Sono inclusi nella regione 8 arrondissement, 106 cantoni e 747 comuni.

Indice

Geografia fisicaModifica

Le città principali della regione, oltre a Limoges, sono Brive-la-Gaillarde (in occitano Briva), Guéret e Tulle (in occitano Tula).

Il territorio della regione confina con quello del Centro a nord, dell'Alvernia a est, del Midi-Pirenei a sud, dell'Aquitania a sud-ovest e del Poitou-Charentes a ovest.

StoriaModifica

Il territorio conosciuto attualmente come Limosino fu conquistato dai Romani a partire dal 51 a.C.; con la caduta dell'impero romano questa regione fu occupata dapprima dai Visigoti, tra il 419 e il 507, e poi dai Franchi. In seguito, fece parte del regno di Neustria (511-584), e di Aquitania (584-876).

Tra l'876 e il 918, il Limosino fu controllato dai conti di Tolosa, poi fu sotto l'influenza dei conti di Poitiers e dei duchi di Aquitania. La contea di Limosino fu creata durante il periodo carolingio. A partire dal 1154 restò sotto il dominio inglese, dopodiché fu definitivamente conquistata da Carlo V.

CulturaModifica

Nonostante la propria posizione eccentrica rispetto al nucleo centrale dell'Occitania, nel Limosino sono state create le prime opere in lingua d'oc. Fra queste segnaliamo La canzone d'Antiochia, di Grégoire Bechada, e Il poema di Boezio di anonimo.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Atlas. L'atlante geografico de Agostini, Istituto geografico de Agostini, Novara 1993, p. 103.
  2. ^ Cfr. il nome “Limosino” sul documento dell’Unione europea

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN145422312 · LCCN (ENn81019994 · GND (DE4035771-5 · BNF (FRcb11883694w (data)
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia