Oceania lontana

L'Oceania lontana, concetto geografico e scientifico usato da alcuni geografi e linguisti a partire dal 1973, è una parte dell'Oceania che comprende la Micronesia, la Polinesia e la parte orientale della Melanesia[1]

Si contrappone all'Oceania vicina, che comprende l'Australia, la Nuova Zelanda, la Nuova Guinea, l'arcipelago di Bismarck e le Isole Salomone[2].

NoteModifica

  1. ^ Serge Tcherkézoff, Polynésie-Mélanésie : l'invention française des races et des régions de l'Océanie, XVIe-XXe siècles, Pirae (Polynésie française), Au vent des îles, 2008, 376 p. (ISBN 978-2-915654-52-3 et 2-915654-52-2.
  2. ^ Editrice, Paesi Oceania: il continente costellato di isole ed atolli, su Informazione Ambiente, 5 giugno 2019. URL consultato il 29 giugno 2020.
  Portale Oceania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Oceania