Ogoj
Огой
Ogoy Panorama 2555x1200.JPG
Geografia fisica
LocalizzazioneLago Bajkal
Coordinate53°07′39″N 106°59′45″E / 53.1275°N 106.995833°E53.1275; 106.995833Coordinate: 53°07′39″N 106°59′45″E / 53.1275°N 106.995833°E53.1275; 106.995833
Superficie0,73 km²
Dimensioni2,9 × 0,6 km
Altitudine massima512[1] m s.l.m.
Geografia politica
StatoRussia Russia
Circondario federaledella Siberia
Oblast'di Irkutsk
RajonOl'chonskij
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Ogoj
Ogoj
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

Ogoj (in russo: Огой?; dal buriato Уһагүй, "senz'acqua") è un'isola situata nella parte centrale del lago Bajkal, in Russia. Amministrativamente appartiene al Ol'chonskij rajon dell'Oblast' di Irkutsk, nel Circondario federale della Siberia.

Nel 2005, nel punto più alto dell'isola, su iniziativa del Centro buddista di Mosca, è stato eretto uno stupa buddista dell'Illuminazione[2], dedicato al ḍākinī Tröma Nakmo.[1]

Lo stupa

GeografiaModifica

L'isola si trova nello stretto Maloe Mare (пролив Малое Море) che separa l'isola Ol'chon dalla terraferma. Rispetto ad Ol'chon, si trova vicino alla sua costa nord-occidentale, a nord di capo Šara Šuluun (мыс Шара Шулуун). Ogoj ha una forma molto allungata, con una lunghezza di 2,9 km e una larghezza massima di 0,6 km. La sua superficie è di 0,73 km². L'altezza dell'isola è di 512 m s.l.m. e di 60 m sul livello del lago Bajkal.[1]

Ci sono altre piccole isole nello stretto Maloe Mare, tra cui: Zamogoj (остров Замогой), usata un tempo come lebbrosario[2], situata a nord-est; Ol'trek (остров Ольтрек) a nord; Chubyn (остров Хубын), a sud-ovest.

Flora e faunaModifica

La vegetazione dell'isola è scarsa, rappresentata principalmente da erbe, arbusti e rari larici. L'isola è popolata da roditori del genere Spermophilus e da piccoli mammiferi come gli Ochotona. Vi nidificano Alaudidi e il gabbiano reale nordico.[2]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Mappa: N-48 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 7 dicembre 2019. (ed. 1987)