Apri il menu principale
Teatro Ohnsorg
Ohnsorg-Theater mit Statue Heidi Kabel.jpg
L'ingresso del Teatro Ohnsorg con la statua raffigurante l'attrice Heidi Kabel
Ubicazione
StatoGermania Germania
LocalitàAmburgo
IndirizzoHeidi-Kabel-Platz, 1

Coordinate: 53°33′16.99″N 10°00′26.36″E / 53.554719°N 10.007322°E53.554719; 10.007322

Il Teatro Ohnsorg (in tedesco: Ohnsorg-Theater) è un teatro di Amburgo, fondato nel 1902 da Richard Ohnsorg (da cui il nome)[1] e ubicato dal 2011 nella Bieberhaus, al nr. 1 della Heidi-Kabel-Platz[2] (in precedenza era ubicato nella via Große Bleichen[2]). È noto per le rappresentazioni in lingua basso tedesca, lingua di cui ha contribuito alla diffusione.[1]

Indice

StoriaModifica

 
La vecchia sede del Teatro Ohnsorg nella via Große Bleichen

La storia del Teatro Ohsorg ebbe inizio nel 1902, quando Richard Ohsorg, assiduo frequentatore di teatri amburghesi quali il Thalia-Theater e l'Altonaer Stadttheater mise un'inserzione nei giornali Hamburger Fremdenblatt e Hamburger Correspondent in cui cercava soci per la creazione di una nuova compagnia teatrale.[1]

A questo annuncio risposero 25 persone.[1] Tra i soci di Ohnsorg figurava anche un suo ex-compagno di scuola, Henry Schaper, che assunse la direzione dell'associazione.[1]

La prima rappresentazione ebbe luogo il 3 dicembre 1902.[1] Sette anni dopo, il 2 ottobre 1909, andò in scena la prima rappresentazione in basso tedesco. A questo annuncio risposero 25 persone.[1]

A partire dal 1954, le rappresentazioni del Teatro Ohsorg iniziarono ad essere trasmesse anche in televisione.[3] Tra le stelle della compagnia di quell'epoca, figurava l'attrice Heidi Kabel.[4]

Nel 1959, assunse la direzione del teatro il regista ed attore Hans Mahler, marito dell'attrice Heidi Kabel.[3]

Nel 2009, il Teatro Ohnsorg si aggiudicò il Pegasus-Preis.[5]

Dalla stagione 2011/2012, la sede del teatro fu spostata da Große Bleichen alla Heidi-Kabel-Platz.[2]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g (DE) Richard Ohnsorg (PDF), Ohsorg-Theater - Sito ufficiale. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  2. ^ a b c (DE) Christian Seeler (PDF), Ohsorg-Theater - Sito ufficiale. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  3. ^ a b (DE) Hans Mahler (PDF), Ohsorg-Theater - Sito ufficiale. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  4. ^ (DE) Heidi Kabel, Who's Who ufficiale. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  5. ^ (DE) Hamburger Ohnsorg-Theater erhält den Pegasus-Preis, 7 ottobre 2009. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  6. ^ (DE) Verleihung Schmidt-Barrien-Preis su Ins-Bremen

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

(DE) Ohnsorg-Theater - Sito ufficiale, su ohnsorg.de.

Controllo di autoritàVIAF (EN150752655 · LCCN (ENn91084848 · GND (DE2042322-6