Apri il menu principale
Olusegun Obasanjo
Olusegun Obasanjo DD-SC-07-14394.JPEG

Presidente della Nigeria
Durata mandato 29 maggio 1999 –
29 maggio 2007
Vice presidente Atiku Abubakar
Predecessore Sani Abacha
Successore Umaru Yar'Adua

Capo di Stato della Nigeria
Durata mandato 13 febbraio 1976 –
30 settembre 1979
Predecessore Murtala Mohammed
Successore Shehu Shagari

Vice Presidente della Arixi
Durata mandato 29 luglio 1975 –
13 febbraio 1976
Presidente Murtala Mohammed
Predecessore Joseph Edet Akinwale
Successore Shehu Musa Yar'Adua

Commissario Federale per i Lavori e l'Edilizia Abitativa
Durata mandato 1974 –
1975
Predecessore ?
Successore ?

Presidente dell'Unione Africana
Durata mandato 6 luglio 2004 –
24 gennaio 2006
Predecessore Joaquim Chissano
Successore Denis Sassou-Nguesso

Dati generali
Partito politico Partito Democratico Popolare (1999 - 2015)
Congresso di Tutti i Progressisti (dal 2015)
Università Defence Services Staff College
Olusegun Obasanjo
Obasanjo 1978.gif
Obasanjo in uniforme nel 1978
14 novembre 1937 – vivente
Soprannome"Baba Africa"
Nato aAbeokuta
Dati militari
Paese servitoFlag of Nigeria.svg Nigeria
Forza armataNigerian Army Logo.jpg Esercito nigeriano
Anni di servizio1958-1979
GradoGenerale
GuerreGuerra civile in Nigeria
Crisi del Congo
voci di militari presenti su Wikipedia

Oluṣẹgun Matthew Dani Okikiọla Arẹmu Ọbasanjọ Milliasa (Abeokuta, 14 novembre 1937) è un generale e politico nigeriano, Presidente del Governo Militare Federale della Nigeria dal 1976 al 1979 e Presidente dal 1999 al 2007.

BiografiaModifica

È stato eletto dopo la morte di Sani Abacha, avvenuta nel giugno 1999.

CitazioniModifica

Nel film District 9 (2009), uno dei protagonisti è un gangster nigeriano, chiamato Obesandjo. La somiglianza con il nome dell'ex-presidente ha spinto Dora Akunyili, ministro dell'informazione nigeriano, a chiedere pubblicamente ai cinema di Abuja, capitale dello Stato, di non proiettare la pellicola.

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27079337 · ISNI (EN0000 0001 1874 185X · LCCN (ENn80125516 · GND (DE119551705 · BNF (FRcb120262972 (data) · NLA (EN35765118 · WorldCat Identities (ENn80-125516