Apri il menu principale
Abuja
local government area
(EN) Local government area of Abuja
(YO) Agbegbe Ijoba Ibile ti Abuja
Abuja – Veduta
Localizzazione
StatoNigeria Nigeria
Stato federatoAbuja Federal Capital Territory
Amministrazione
PresidenteBala Mohammed (PDP) dall'08/04/2010
Territorio
Coordinate9°04′N 7°29′E / 9.066667°N 7.483333°E9.066667; 7.483333 (Abuja)Coordinate: 9°04′N 7°29′E / 9.066667°N 7.483333°E9.066667; 7.483333 (Abuja)
Altitudine355 m s.l.m.
Superficie1 769 km²
Abitanti1 568 853[1] (2012)
Densità886,86 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Nigeria
Abuja
Abuja
Sito istituzionale

Abuja è la capitale (1.568.853 abitanti) della Nigeria e capoluogo dell Territorio della Capitale Federale. È una città pianificata e una delle capitali mondiali edificate e designate più recentemente, essendo stata decretata capitale il 12 dicembre 1991.

Indice

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

La città è situata nel centro geografico del Paese e a nord della confluenza fra i fiumi Niger e Benue a circa a 480 km a nordest di Lagos, precedente capitale. Confina con gli Stati di Niger a ovest, Kaduna a nord, Nassarawa a est e Kogi a sud.

La città è situata al centro del Territorio della Capitale Federale, che ha un'estensione di 713.5 km quadrati.

ClimaModifica

ABUJA[2] Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) 34,736,836,935,632,730,629,128,930,032,034,434,635,435,129,532,133,0
T. min. mediaC) 20,425,524,324,719,518,321,917,717,521,415,715,520,522,819,318,220,2
Precipitazioni (mm) 05,411,362,8134,1164,2217,5262,7253,4103,23,71,26,6208,2644,4360,31 219,5

StoriaModifica

Nel 1976 si decise di spostare la capitale federale da Lagos e fu scelto un territorio al centro del Paese per la nuova capitale.

La città, costruita nella sede di un preesistente piccolo insediamento urbano, fu progettata dall'architetto giapponese Kenzō Tange, la costruzione cominciò nel 1976 e, in parte, continua tuttora a fasi alterne a causa della scarsità di finanziamenti.

Abuja divenne la capitale nel 1982, ma il riconoscimento ufficiale avvenne solo nel dicembre 1991.

Un attentato terroristico condotto la notte di Natale del 2011 contro la chiesa di Santa Teresa, alla periferia della città, ha provocato 27 morti[3].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Aree naturaliModifica

  • Millennium Park: è stato progettato dall'architetto italiano Manfredi Nicoletti ed è uno dei siti cittadini maggiormente frequentati durante il tempo libero, e soprattutto nei fine settimana e nelle festività.

Architetture religioseModifica

SocietàModifica

ReligioneModifica

Sul panorama cittadino svetta la Moschea nazionale. La città è anche sede dell'Arcidiocesi di Abuja.

CulturaModifica

IstruzioneModifica

UniversitàModifica

Geografia antropicaModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

Amministrativamente è divisa in sei distretti:

  • Municipal
  • Abaji
  • Gwagwalada
  • Kuye
  • Bwari
  • Kwali

EconomiaModifica

Da un punto di vista economico la città, costituita prevalentemente da edifici amministrativi, non ha attività rilevanti. Recentemente, comunque, alle porte dell'area urbana e in adiacenza della costruenda tratta ferroviaria, che collegherà la capitale con Lagos e, in un secondo tempo, proseguirà verso nord è in corso di realizzazione il comprensorio commerciale-industriale di IDU. Quest'area già vedeva la presenza di insediamenti di strutture industriali di rilevanza nazionale ed internazionale ma in forma disaggregata ed in quasi totale assenza di idonee opere infrastrutturali in grado di valorizzare ed esaltare appieno il potenziale delle realtà ivi operanti.

Infrastrutture e trasportiModifica

AeroportiModifica

La città è servita dall'aeroporto Internazionale Nnamdi Azikiwe.

FerrovieModifica

È in costruzione una linea ferroviaria che porta a Lagos.

NoteModifica

  1. ^ world-gazetteer
  2. ^ World Weather Information Service-Abuja, World Meteorological Organization. Recuperato il 1º ottobre 2012.
  3. ^ Terrore in Nigeria, bombe contro chiese cattoliche durante la messa di Natale, su corriere.it.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243839696 · LCCN (ENn82129670 · GND (DE4365226-8 · WorldCat Identities (ENn82-129670