Onychogalea unguifera

specie di animale della famiglia Macropodidae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Wallaby dalla coda unghiuta settentrionale[1]
Onychogalea unguifera 2 Gould.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Diprotodontia
Sottordine Macropodiformes
Famiglia Macropodidae
Sottofamiglia Macropodinae
Genere Onychogalea
Specie O. unguifera
Nomenclatura binomiale
Onychogalea unguifera
(Gould, 1841)

Il wallaby dalla coda unghiuta settentrionale (Onychogalea unguifera Gould, 1841), noto anche come wallaby dalla coda unghiuta delle sabbie, è una specie di Macropodide diffusa in Queensland, Australia Occidentale e Territorio del Nord. Diversamente dai suoi parenti, il wallaby dalla coda unghiuta dalle briglie (O. fraenata) e quello lunato (O. lunata), non è una specie minacciata[2].

Il wallaby dalla coda unghiuta settentrionale è di gran lunga la specie più grande del genere Onychogalea. È un animale solitario e notturno che si nutre brucando una grande varietà di foglie. La sua pelliccia, di color sabbia, dà origine all'altro nome con cui viene indicato[3].

Ne sono state riconosciute due sottospecie, ma la loro validità viene ancora discussa.

  • O. u. unguifera, della parte nord-occidentale dell'areale;
  • O. u. annulicauda, della parte nord-orientale dell'areale[4].

NoteModifica

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Onychogalea unguifera, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ a b (EN) Lamoreux, J. & Hilton-Taylor, C. (Global Mammal Assessment Team) 2008, Onychogalea unguifera, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  3. ^ Peter Menkhorst, A Field Guide to the Mammals of Australia, Oxford University Press, 2001, p. 124.
  4. ^ G. Gordon, Northern Nailtail Wallaby in The Complete Book of Australian Mammals (ed. Ronald Strahan), Angus & Robertson, 1981, p. 204.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi