Opéra di Strasburgo

L'opéra di Strasburgo è un teatro d'opera situato in place Broglie, nel centro storico di Strasburgo. L'edificio viene chiamato Théâtre municipal e ospita la compagnia Opéra national du Rhin, venendo spesso designato con questo nome.

Opéra de Strasbourg
Facciata principale del teatro nel 2006
Ubicazione
StatoBandiera della Francia Francia
LocalitàStrasburgo
IndirizzoPlace Broglie
Dati tecnici
TipoTeatro d'opera
Fossapresente
Capienza1 100 posti
Realizzazione
Costruzione1804-1821, Stile neoclassico
Inaugurazione1821 e 1873
ArchitettoVillot
ProprietarioVille de Strasbourg
Sito ufficiale

L'Opéra national du Rhin (ONR) ospita l'orchestra filarmonica di Strasburgo, l'orchestra sinfonica di Mulhouse e il Ballet de l'Opéra national du Rhin. L'Opéra national du Rhin è membro della ROF (Réunion des Opéras de France), del RESEO (Réseau Européen pour la Sensibilisation à l'Opéra et à la Danse) e dell'Opera Europa.

Architettura modifica

L'edificio venne realizzato tra il 1804 e il 1821 dall'architetto Villot. Fu parzialmente distrutto nel 1870 a seguito di un bombardamento tedesco. All'epoca del restauro, 1888, la facciata posteriore venne arricchita da un avancorpo circolare[1].

L'edificio è stato costruito in stile neoclassico con una facciata costituita da un peristilio con colonne ioniche sormontate da sei muse (e non nove come da tradizione), scolpite da Landolin Ohmacht[2].

La facciata è stata classificata monumento storico nel 1921[3].

Note modifica

  1. ^ Lucie Meachel & Théodore Rieger, Strasbourg insolite et secret, p. 56.
  2. ^ Les Muses de l’Opéra (PDF), su operanationaldurhin.eu. URL consultato il 27 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  3. ^ Mérimée, PA00085193.

Bibliografia modifica

  • Jacques Rexer, Un opéra à Strasbourg, Unité pédagogique d'architecture, Strasbourg, 1983, 54 p.
  • Véronique Umbrecht, L'opéra de Strasbourg : aspects architectural et sociologique, Université Strasbourg 2, 1992, 126 p. (mémoire de DEA d'Histoire de l'Art)

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN143425585 · ISNI (EN0000 0000 9701 7888 · LCCN (ENnr98001588 · WorldCat Identities (ENlccn-nr98001588