Pan (periodico)

(Reindirizzamento da Pan (rivista))

Pan (sottotitolo: «Rassegna di lettere, arte e musica») fu una rivista di lettere, arte e musica, fondata da Ugo Ojetti nel 1933.

Pan
Rassegna di lettere, arte e musica
StatoBandiera dell'Italia Italia
Linguaitaliano
Periodicitàmensile
Genererivista letteraria
Formatoquaderno (25 cm)
FondatoreUgo Ojetti
Fondazionedicembre 1933
Chiusuradicembre 1935
SedeMilano
EditoreRCS MediaGroup
DirettoreUgo Ojetti
Redattore capoGiuseppe De Robertis
Guido Piovene
ISSN0394-3259 (WC · ACNP)
 

Descrizione

modifica

La rivista professava un sollecito ossequio a tutte le forme del regime, condivideva gli obiettivi di grandezza nazionale e di ordine nuovo da instaurare nella società italiana e dava il suo pieno consenso ai miti della civiltà latino-mediterranea e del fascismo universale.

Redatta da Giuseppe De Robertis e dal giovane scrittore Guido Piovene per la milanese Rizzoli, Pan, rispetto alla rivista Pegaso che l'aveva preceduta, allarga gli orizzonti a interessi più ampi, spaziando dalla letteratura greca e latina, alla storia, alle arti figurative, secondo un ideale di Humanitas completamente antinovecentesco e filofascista che venne espresso nel numero del gennaio 1934 nell'Avvertenza al lettore.

L'allineamento al regime di Pan passa dai contributi dell'architetto ufficiale del regime Marcello Piacentini e del compositore Ildebrando Pizzetti, alle adulazioni di Ojetti che nel suo articolo Scritti e discorsi di Benito Mussolini, febbraio 1935, ne esalta l'oratoria e altre virtù.

Per quanto riguarda la musica classicistica e antiavanguardista, Mario Labroca esalta la "ricchezza ritmica, chiarezza, logicità di linguaggio" dello stile musicale di Stravinskij.

A parte le specializzazioni differenti, le due riviste di Ojetti sono sostanzialmente simili. Pan terminerà le pubblicazioni nel 1935.

Voci correlate

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura