Apri il menu principale

Paolo Berdini (Roma, 16 dicembre 1948) è un urbanista e saggista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Laureato in ingegneria nel 1976 all'Università La Sapienza, è stato allievo di Italo Insolera, collaborando con lui durante l'ultima stesura di Roma moderna[1]. Ha pubblicato numerosi saggi di urbanistica con taglio fortemente critico sulle politiche di trasformazione delle città; è stato editorialista del Manifesto, dell'edizione romana del Corriere della Sera e ha tenuto un blog ospitato sul sito web del Fatto Quotidiano[1]. È tra i collaboratori della rivista Nuvole[2]. Dal 1990 al 1992 è stato Segretario generale nazionale dell'Istituto nazionale di urbanistica.

Attivo anche del punto di vista politico, è stato militante del PCI e del PRC[1]. È stato inoltre membro di Italia Nostra e del consiglio nazionale del WWF dal 2009 al 2012[1]. È stato consulente di alcuni comuni laziali. Nel 2016 è stato nominato da Virginia Raggi assessore all'urbanistica della città di Roma, carica da cui si è dimesso nel febbraio 2017.

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Ecco chi è Paolo Berdini, l'assessore che sfida Virginia Raggi, su Ilgiornale.it, 8 febbraio 2017.
  2. ^ Collaboratori, su Nuvole. URL consultato il 5 settembre 2017.
  3. ^ Erbani.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN94136802 · ISNI (EN0000 0000 6638 3623 · LCCN (ENn85177885 · BNF (FRcb131780155 (data) · NLA (EN36020266