Apri il menu principale

Paolo Menafoglio

imprenditore e politico italiano
Paolo Menafoglio
Paolo Menafoglio.gif

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XIX, XX, XXI
Coalizione sinistra
Collegio Modena

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 4 aprile 1905 –
Legislature XXII
Coalizione sinistra

Dati generali
Professione imprenditore

Paolo Menafoglio, Marchese di Barate, di San Martino in Spino, Gavello, Portovecchio, Bellaria, Feniletto; Patrizio di Modena e di Reggio; Nobile di Bologna e di Ferrara (Modena, 1º ottobre 1846Genova, 1º giugno 1907), è stato un imprenditore e politico italiano. Nel 1884 risulta Assessore del Comune di Modena. Dal 1887 al 1892 fu sindaco della città di Modena. Dal 1895 al 1904 fu Deputato del Regno d'Italia. Dal 1905 al 1907 fu Senatore del Regno d'Italia, componente della Sinistra.

OnorificenzeModifica

CommemorazioneModifica

«PRESIDENTE:Signori senatori. Or fa appena un'ora ho ricevuto dal nostro collega, il prefetto di Genova, il seguente telegramma: "Compio il doloroso ufficio di partecipare a V.E. la morte del marchese Paolo Menafoglio senatore del Regno". L'angustia del tempo non mi consente che brevi parole su quest'altro collega di cui si annunzia così inaspettatamente la perdita. Nato a Modena il 1° ottobre 1846, ne fu sindaco e fece parte di parecchie amministrazioni civiche. Deputato dal 1896, dopo tre legislature fu nominato senatore il 4 marzo 1905, ma la malferma salute non gli permise di intervenire con frequenza alle nostre sedute. Egli aveva modi signorilmente gentili; da un fondo di mestizia irradiante sul suo volto si scorgevano in modo patente le interne sofferenze dell'animo. Il Senato deplora l'immatura sua morte e si unisce al lutto della famiglia. Mi sono affrettato, interpretando i voti del Senato, a mandare per telegramma le nostre condoglianze. (Approvazioni).»

(Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 1° giugno 1907.)

Collegamenti esterniModifica