Apri il menu principale

Paolo Santarcangeli

poeta, scrittore e saggista italiano

Paolo Santarcangeli (Fiume, 10 giugno 1909Torino, 22 novembre 1995) è stato un poeta, scrittore e saggista italiano.

Poeta, narratore e saggista è stato anche profondo studioso della lingua e della letteratura ungherese, fondando nel 1965 la Cattedra di Lingua e Letteratura Ungherese dell'Università di Torino.

Indice

Poesia italianaModifica

  • Il cuore molteplice, Ubaldini, Roma 1949
  • Canzoni della ricca stagione, Ubaldini, Roma 1951
  • Morte di un guerriero, Ubaldini, Roma 1966
  • Resa dei Conti, Scheiwiller, Milano 1976
  • Lettera agli antipodi, Vallecchi, Firenze 1981
  • Specchio dell'illusione, Torino 1982
  • Diario del Tigullio, Vallecchi, Firenze 1989

Poesia in lingua unghereseModifica

  • Szökőár (Maremoto), Magvető, Budapest 1974
  • Üzenet a túlsó partról (Messaggio dall'altra sponda), Békéscsaba 1980
  • Sötét láng (Fiamma nera), Magvető, Budapest 1985

Narrativa in italianoModifica

  • Il porto dell'aquila decapitata, Vallecchi, Firenze 1969
  • Il fuoco e altri racconti d'amore e disamore, Torino 1973
  • In cattività babilonese, Del Bianco, Udine 1987

Narrativa in unghereseModifica

  • Török induló Válogatott lebeszélések, Szépirodalmi, Budapest 1989

Saggistica in italianoModifica

  • Hortulus litterarum, ossia la magia delle lettere, Scheiwiller, Milano 1965 [trad. in ungherese, Europa, Budapest 1971]
  • Il libro dei Labirinti, Vallecchi, Firenze 1967 e Frassinelli, Milano 1984 [trad. in ungherese, Gondolat, Budapest 1970]
  • Nekya - La discesa agli Inferi, Uni, Milano 1981
  • Santa Teresa d'Avila - Amore Divino, Rusconi, Milano 1980
  • Homo ridens, Olschki, Firenze 1989

Saggistica in unghereseModifica

  • Beszélgetések a Sátánnal (Conversazioni con Satana), Europa, Budapest 1987
  • Pokolra kell annak menni (Il poeta negli inferi), Gondolat, Budapest 1980
  • Magyar-olasz kapcsolatok - tanulmányok -, Akadémiai, Budapest 1989

Traduzioni e analisi letterarieModifica

  • Lirica ungherese del 900, Guanda, Parma 1962
  • Endre Ady, Poesie, Lerici, Milano 1963
  • Endre Ady, Sangue e oro, Accademia, Milano, 1965
  • Lajos Kassák, Il cavallo muore e gli uccelli volano via, All'insegna del pesce, Torino 1969
  • Michel Babits, Il libro di Giona, Arion, Budapest 1976
  • Sándor Weöres, Verso la perfezione - La nascita della poesia, Bona, Torino 1976
  • Trilogia di poeti ungheresi (S.Weöres, GY. Somlyó - Gy. Rákos), Vallecchi, Firenze 1984
  • Sándor Petőfi, Poesie scelte, UTET, Torino 1985
Controllo di autoritàVIAF (EN62360084 · ISNI (EN0000 0001 0908 1693 · LCCN (ENn85340119 · BNF (FRcb120683113 (data)