Partito Liberale (Israele)

Partito Liberale Israeliano
Miflaga Liberalit Jisra’elit)
מפלגה ליברלית ישראלית
Libralit-Logo.png
PresidentePeretz Bernstein (1961−65)
Elimelekh Rimalt (1965−75)
Simha Erlich (1976−88)
SedeTel Aviv
Fondazione8 maggio 1961
Dissoluzione1988
IdeologiaLiberalismo
Collocazioneda Destra a Centro-destra[1]
Affiliazione internazionaleInternazionale Liberale

Il Partito Liberale Israeliano (in ebraico מפלגה ליברלית ישראלית, Miflaga Liberalit Jisra’elit) è stato un partito politico israeliano e uno dei predecessori del Likud.

StoriaModifica

Il partito si formò l'8 maggio 1961, attraverso una fusione tra i Sionisti Generali e il Partito Progressista, dando al partito 14 seggi nella Knesset. Alle elezioni parlamentari israeliane del 1961, il partito ricevette 17 seggi, tanto quanto Herut. Il 25 maggio 1965, si unì a Herut per formare il Gahal. Tuttavia, i due partiti sono rimasti in questa alleanza come fazioni indipendenti. L'alleanza durò fino al 1973. L'alleanza successiva che il partito ebbe nel 1973 fu un'alleanza con il Likud. Il partito cessò di esistere nel 1988 quando il Likud divenne un partito unitario.

PresidentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Nadav Safran, Israel: The Embattled Ally, Harvard University Press, 1981, p. 169.

Collegamenti esterniModifica