Knesset

assemblea parlamentare dello Stato d'Israele
Knesset
Emblem of Israel alternative blue-gold.svg
PikiWiki Israel 7260 Knesset-Room.jpg
L'aula della Knesset
StatoIsraele Israele
TipoParlamento Unicamerale
Istituito1949
Operativo dal1949
PresidenteMickey Levy (Yesh Atid)
Ultima elezione23 marzo 2021
Prossima elezione1º novembre 2022
Numero di membri120
Durata mandato4 anni
2022 Israeli Knesset.svg
Gruppi politiciGoverno (59)
(ad interim; uscente)[1]

Opposizione (61)

SedeGerusalemme
Sito webmain.knesset.gov.il/Pages/default.aspx

La Knesset (in ebraico: הַכְּנֶסֶת?, [haˈkneset]; lett. "l'assemblea") è il parlamento monocamerale di Israele. È composto da 120 membri eletti ogni quattro anni tramite un sistema proporzionale e detiene il potere legislativo. Tra i suoi compiti principali rientrano quelli di emanare leggi, eleggere il Presidente e il Primo ministro (anche se quest'ultimo è formalmente nominato dal Presidente), dare la fiducia al governo e supervisionare il suo lavoro. La Knesset ha, inoltre, la facoltà di destituire il Presidente, attraverso una procedura di messa in stato d’accusa, o il governo, (attraverso una mozione di sfiducia costruttiva), nonché di sciogliere sé stessa, indicendo nuove elezioni. L'assemblea ha sede nella zona occidentale di Gerusalemme.

StoriaModifica

Il primo incontro dell'Assemblea Costituente fu svolto nell'edificio dell'Agenzia ebraica il 14 febbraio del 1949 a Gerusalemme; successivamente, dall'8 marzo al 14 dicembre le sedute politiche si sono tenute nel cinema Kessem di Tel Aviv. A partire dal 1950 l'assemblea si sposta di nuovo e definitivamente a Gerusalemme. La sua collocazione temporanea fu al Froumine Building di King George Street. Nel 1957 James A. de Rothschild annunciò al primo ministro David Ben-Gurion la donazione dei fondi per la costruzione di un nuovo edificio che potesse ospitare permanentemente la Knesset, e il 31 agosto del 1966 venne inaugurato il palazzo. Una nuova ala, la cui edificazione fu iniziata nel 1981, è stata completata nel 1992; un nuovo settore, ancora in costruzione, è in progetto dal 2005.

ComposizioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Elezioni parlamentari in Israele del 2021.

NoteModifica

  1. ^ In seguito ad una mozione approvata il 30 giugno 2022, la Knesset si è sciolta, indicendo le elezioni per il 1º novembre 2022 e rendendo il governo, passato anticipatamente da Naftali Bennett in mano a Yair Lapid, un governo ad interim, il cui scopo sarà gestire gli affari correnti e urgenti fino all’insediamento del futuro governo

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN140374502 · ISNI (EN0000 0004 0631 3657 · LCCN (ENn81034943 · GND (DE506404-1 · BNF (FRcb120608079 (data) · J9U (ENHE987007299243905171 · WorldCat Identities (ENlccn-n81034943