Partito dei Lavoratori del Burundi

Partito dei Lavoratori del Burundi
(FR) Parti des Travailleurs du Burundi
(RN) Umugambwe wa'Bakozi Uburundi
StatoBurundi Burundi
Fondazioneagosto 1979
Dissoluzione1986
IdeologiaMarxismo
Comunismo
Marxismo-Leninismo
CollocazioneSinistra

Il Partito dei Lavoratori del Burundi (in francese Parti des Travailleurs du Burundi, in kirundi Umugambwe wa'Bakozi Uburundi) è stato un partito politico marxista clandestino del Burundi.

Nato nell'agosto 1979 tra i rifugiati del Burundi nel vicino Ruanda, uno dei suoi leader principali è stato l'intellettuale di etnia Hutu Melchior Ndadaye, che nel 1993 sarebbe divenuto il primo presidente democraticamente eletto del paese.

Dopo lo scioglimento del partito, i seguaci di Ndadaye fondarono il Fronte per la Democrazia in Burundi (FRODÉBU).

FontiModifica

  Portale Comunismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di comunismo