Apri il menu principale

DistribuzioneModifica

Proviene dall'Indo-Pacifico e dal Mar Rosso, in particolare da Filippine, Indonesia, Sud Africa e golfo Persico; nuota fino a 40 m di profondità.

DescrizioneModifica

Raggiunge occasionalmente i 40 cm, ma la lunghezza media è intorno ai 20. Presenta un corpo allungato, dalla colorazione assai variabile; alcuni esemplari sono rossi e bianchi, altri tendono al violaceo, però si trovano talvolta anche esemplari quasi grigi. È sempre presente una striscia nera orizzontale sui fianchi e una macchia sul peduncolo caudale.

Somiglia a Parupeneus barberinus.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

Anche se talvolta forma piccoli gruppi, è solitamente solitario.

ParassitiModifica

Può presentare un copepode parassita, Irodes upenei[1].

AlimentazioneModifica

Si nutre di piccoli invertebrati marini[2].

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Bailly, N. (2014), Parupeneus macronemus, in WoRMS (World Register of Marine Species).
  2. ^ P. macronemus, su fishbase.org. URL consultato il 12 febbraio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pesci