Passeggiate romane

Passeggiate romane
Titolo originalePromenades romanes
AutoreStendhal
PeriodoXIX secolo
Genereletteratura francese
Sottogenereletteratura di viaggio
Lingua originalefrancese
AmbientazioneRoma

Promenades dans Rome è il titolo del diario di viaggio di Stendhal in Italia, tradotto poi in italiano come "Passeggiate romane". Fu pubblicato per la prima volta a Parigi da Delaunay nel 1829.

DescrizioneModifica

L'autore presenta questo diario come una sorta di guida per il viaggiatore. Esso si compone di brevi testi datati secondo il giorno, in forma di diario giornaliero. In ciascuno di questi Stendhal comunica le proprie impressioni estetiche, ma anche aneddoti storici o osservazioni sociologiche sulla Città Eterna o su alcuni dei suoi monumenti. Roma qui viene descritta come una scoperta continua, dove Stendhal ci consiglia che cosa vedere, ma soprattutto come vederla. È una sorta di iniziazione alla bellezza e una ricerca del piacere di vedere e sentire. L'autore, oltre alle bellezze paesaggistiche, si sofferma sull'osservazione del popolo minuto della città.

Le date dei testi si estendono dal 3 agosto 1827 al 23 aprile 1829. Alla fine del libro Stendhal aggiunse una proposta per un tour di Roma in dieci giorni redatto sotto forma di elenchi di luoghi da visitare giorno per giorno.

ContestoModifica

Dal XVII secolo, l'Italia divenne una meta prestigiosa di viaggio per gli strati sociali più privilegiati d'Europa: per artisti e intellettuali, fossero essi pittori, musicisti, scrittori... il " Viaggio in Italia »Diventa presto un rito imprescindibile e alcuni scriveranno storie del loro viaggio, che diventeranno vere e proprie guide. Stendhal apprezzò questi libri, fino al punto di spingerlo a scrivere la sua "guida".

CuriositàModifica

  • È interessante osservare che Stendhal scrisse tra il 1827 e il 1829 che "si parla ancora a Roma del cardinale Bernis (1715-1794) [perché] questa memoria è una delle più imponenti che i vecchi di questo periodo abbiano conservato in questo Paese" ancora 35 anni dopo.
  • Il testo termina notabilmente con la dedica: "Ai pochi felici".

EdizioniModifica

NoteModifica

  1. ^ (FR) Collection Pierre Bergé : Grenoble achète une édition originale de Stendhal, su France 3 Auvergne-Rhône-Alpes. URL consultato il 5 ottobre 2021.

Voci correlateModifica