Apri il menu principale

Passo della Manina

Passo della Manina
Passo Manina e Coca.JPG
La cappelletta presso il passo della Manina con il pizzo Coca sullo sfondo
StatoItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
ProvinciaBergamo Bergamo
Località collegateVal Seriana
Val di Scalve
Altitudine1 796 m s.l.m.
Coordinate46°00′16.39″N 10°00′45.84″E / 46.004552°N 10.012732°E46.004552; 10.012732Coordinate: 46°00′16.39″N 10°00′45.84″E / 46.004552°N 10.012732°E46.004552; 10.012732
InfrastrutturaSentiero
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo della Manina
Passo della Manina

Il passo della Manina, alto 1.796 metri, divide la val Seriana, dalla val di Scalve, fungendo anche da confine amministrativo tra i comuni di Valbondione e Vilminore di Scalve, in provincia di Bergamo.

Immerso tra le cime delle Prealpi Orobie, in un contesto naturalistico d'elevato impatto, è da sempre utilizzato dagli abitanti delle due valli sia per il trasferimento del bestiame che vi staziona in alpeggio, che per il trasporto ed il commercio del ferro e dello zinco estratti dalle miniere, ormai in disuso, poste nelle immediate vicinanze.

Il passo è facilmente identificabile anche dalle cime limitrofe grazie ad una cappelletta votiva che, costruita nell'ultimo dopoguerra (1948), è posta su una radura a fianco dello stesso e domina le due vallate sottostanti.

Numerosi sono i sentieri che vi transitano: dal versante della val Seriana vi si accede tramite la traccia, indicata con segnavia del CAI numero 307, che parte dall'abitato di Lizzola, frazione di Valbondione. Dalla val di Scalve si può invece salire sia da Nona, frazione di Vilminore di Scalve, mediante il sentiero numero 408, che da Teveno, altra frazione del comune scalvino, con il segnavia numero 407.

Inoltre vi fa tappa il sentiero delle Orobie: il tratto indicato con il numero 304 collega il passo al rifugio Antonio Curò, mentre quello con il numero 401 con il rifugio Luigi Albani.

BibliografiaModifica

  • Alessio Pezzotta. Duemila bergamaschi, Tutte le cime oltre 2000 metri delle montagne bergamasche. Ediz. Villadiseriane. 2007

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica