Patricio Aylwin

politico cileno

Patricio Aylwin Azócar (Viña del Mar, 26 novembre 1918Santiago del Cile, 19 aprile 2016) è stato un politico cileno, primo presidente del Cile eletto democraticamente dopo la dittatura di Augusto Pinochet. È stato in carica dall'11 marzo 1990 all'11 marzo 1994.

Patricio Aylwin

30º Presidente del Cile
Durata mandato11 marzo 1990 –
11 marzo 1994
PredecessoreAugusto Pinochet
SuccessoreEduardo Frei Ruiz-Tagle

Presidente del Senato del Cile
Durata mandato12 gennaio 1971 –
22 maggio 1972
PresidenteSalvador Allende
PredecessoreTomás Pablo Elorza
SuccessoreJosé Ignacio Palma

Dati generali
Partito politicoPartito Democratico Cristiano del Cile
FirmaFirma di Patricio Aylwin

Studi e carriera modifica

Di origini irlandesi, laureato in giurisprudenza nel 1943, aderì alla Falange Nacional (il movimento giovanile del Partito Conservatore, fondato da Eduardo Frei Montalva), della quale fu presidente, quindi partecipò nel 1957 alla fondazione del Partito Democratico Cristiano del Cile, che presiedette nel 1958. Fu presidente del Senato (1971-1973) fino al colpo di Stato guidato dal generale Augusto Pinochet l'11 settembre 1973.

La presidenza modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Governo Aylwin.

Nel 1988 divenne portavoce della Concertación de Partidos por la Democracia (coalizione di centrosinistra) e come suo candidato vinse le elezioni presidenziali del 1989 col 55,2% dei voti. Entrato in carica nel 1990, avviò una transizione morbida alla democrazia, osteggiata dalla destra e dai militari conservatori guidati da Pinochet, che era rimasto comandante in capo delle Forze armate cilene, e dovette tollerare il permanere di residui di controllo militare fissati dalla Costituzione del 1980 (veto su alcune iniziative politiche, economiche, sociali e culturali).

L'amministrazione Aylwin varò la Commissione della Verità e Riconciliazione (Commissione Rettig) per indagare sui crimini della dittatura e rafforzare la difesa dei diritti umani, subito disconosciuta da militari e conservatori, ma cominciarono i primi processi a carico degli aguzzini del regime di Pinochet. In campo economico, pur mantenendo il modello neoliberista stabilito dai Chicago Boys, furono prese con qualche successo misure volte a ridurre la povertà.

Onorificenze modifica

Onorificenze cilene modifica

Onorificenze straniere modifica

Note modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN76368604 · ISNI (EN0000 0001 1575 5228 · BAV 495/216357 · LCCN (ENn84229454 · GND (DE119408090 · BNE (ESXX964322 (data) · BNF (FRcb12225785j (data) · J9U (ENHE987007467534605171 · NDL (ENJA00662634 · WorldCat Identities (ENlccn-n84229454