Pavel Stepanovič Kutachov

generale e pilota sovietico
Pavel Stepanovič Kutachov
Pavel Kutakhov in 1984.jpg
NascitaMatveevo-Kurganskij rajon, 16 agosto 1914
MorteMosca, 3 dicembre 1984
Luogo di sepolturaCimitero di Novodevičij, Mosca
Dati militari
Paese servitoUnione Sovietica Unione Sovietica
Forza armataFlag of the Soviet Air Force.svg Voenno-vozdušnye sily SSSR
Anni di servizio1935-1984
GradoMaresciallo comandante di Aviazione
GuerreGuerra d'inverno
Seconda guerra mondiale
CampagneInvasione sovietica della Polonia
Comandante diVoenno-vozdušnye sily SSSR
(Comandante in capo 1969-1984)
DecorazioniEroe dell'Unione Sovietica
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia
Pavel Stepanovič Kutachov
Pavel Kutakhov in 1984.jpg

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature VIII, IX, X, XI
Circoscrizione RSS Azera

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Università Stalingrad Military Aviation School of Pilots e Military Academy of the General Staff of the Armed Forces of Russia
Firma Firma di Pavel Stepanovič Kutachov

Pavel Stepanovič Kutachov (in russo: Павел Степанович Кутаxов?; Matveevo-Kurganskij rajon, 16 agosto 1914Mosca, 3 dicembre 1984) è stato un generale e politico sovietico, comandante in capo dell'Aeronautica militare sovietica dal 1969 al 1984.

BiografiaModifica

Combatté durante la seconda guerra mondiale dove venne decorato con il titolo di Eroe dell'Unione Sovietica. Nel 1966 venne decorato con il titolo di Pilota benemerito dell'Unione Sovietica.[1]

Dopo l'operazione israeliana avvenuta nella Valle della Beqa' in Libano nel 1982, si recò sul posto per valutare i danni avvenuti sui caccia siriani di produzione sovietica e sui sistemi antiaerei missilistici in dotazione ai siriani sempre di produzione sovietica.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica (2)
— 1º maggio 1943; 15 agosto 1984
  Ordine di Lenin (4)
— 1º maggio 1943; 15 agosto 1974; 21 febbraio 1978; 15 agosto 1984
  Ordine della Rivoluzione d'ottobre
— 4 maggio 1972
  Ordine della Bandiera rossa (5)
— 1º maggio 1942; 13 luglio 1942; 22 febbraio 1955; 31 dicembre 1956; 22 febbraio 1968
  Ordine di Kutuzov di I Classe
— 4 novembre 1981
  Ordine di Aleksandr Nevskij
— 5 novembre 1944
  Ordine della Guerra patriottica di I Classe
— 22 settembre 1943
  Ordine della Stella rossa
— 15 novembre 1950
  Ordine del Servizio alla patria nelle forze armate di III Classe
— 17 febbraio 1976
  Pilota militare onorato dell'Unione Sovietica
— 1966
  Premio Lenin
— 16 agosto 1983

Onorificenze straniereModifica

  Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito)
— 1943
  Ordine della Polonia restituta (Polonia)
— 6 ottobre 1973
  Ordine della Repubblica Popolare di Bulgaria di I Classe (Bulgaria)
— 14 settembre 1974
  Ordine al merito per la patria in oro (Germania Est)
— marzo 1977
  Ordine di Sukhbaatar (Mongolia)
— 11 giugno 1981
  Ordine del 23 agosto (Romania)
— 1º ottobre 1974
  Ordine della Bandiera rossa (Ungheria)
  Ordine della Bandiera rossa (Cecoslovacchia)
  Ordine del Nilo (Egitto)
— dicembre 1972
  Ordine del Sole del Perù (Perù)[2]
— novembre 1972

NoteModifica

  1. ^ (RU) "Кутахов Павел Степанович".
  2. ^ Simonov, Andrey; Bodrikhin, Nikolai (2017). Боевые лётчики — дважды и трижды Герои Советского Союза (in Russian). Moscow: Фонд «Русские Витязи», Музей техники Вадима Задорожного. ISBN 9785990960510. OCLC 1005741956.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN60343133 · ISNI (EN0000 0000 2162 6636 · LCCN (ENn78073646 · WorldCat Identities (ENlccn-n78073646