Pawat Chittsawangdee

attore thailandese

Pawat Chittsawangdee (ภวัต จิตต์สว่างดี), noto anche con lo pseudonimo di Ohm (โอม) (Bangkok, 22 marzo 2000), è un attore thailandese, conosciuto in particolare per il ruolo di Frame in Make It Right: The Series - Rak ok doen.

BiografiaModifica

Comincia la sua carriera televisiva nel 2016, quando viene scelto tramite Instagram[1] per interpretare Frame, uno dei protagonisti di Make It Right: The Series - Rak ok doen, in coppia con Sittiwat Imerbpathom (Toey); il sodalizio tra i due continua anche nelle serie War of High School - Songkhram hai sakhun e Sayam 13 chuamong.

Nel 2018 è nel cast del film cinese Cross-Dimension Love, prodotto in esclusiva per la piattaforma streaming iQiyi, insieme al collega di lunga data Krittapak Udompanich (Boom), oltre che nella serie Beauty Boy - Phuchai kai suai.

Ha frequentato fin dalle elementari l'Assumption College a Bangkok, mentre attualmente studia all'Università Srinakharinwirot.

Ha cantato alcune canzoni per la colonna sonora di "Make It Right: The Series - Rak ok doen", tra cui una insieme ad alcuni membri del cast della serie usando il nome da gruppo Music Camp Project.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DiscografiaModifica

SingoliModifica

  • 2016 - Kwahm ruk tung jet (con il cast di "Make It Right: The Series - Rak ok doen")
  • 2017 - Jub meu chun wai (con Sittiwat Imerbpathom)

Music Camp ProjectModifica

NoteModifica

  1. ^   (THEN) [ENG SUB] Woody Talk Show : Make It Right Boom Peak, 10 aprile 2017. URL consultato il 25 maggio 2018.
  2. ^   (TH) MINI SERIES ENOUGH, COSOCOMO, 28 dicembre 2017, a 30 min 34 s. URL consultato il 28 marzo 2018.
  3. ^ (ZH) 跨次元少女大作战, su iqiyi.com. URL consultato il 16 marzo 2018.
  4. ^   (TH) BOO Originals: 3 A.M. Bangkok Ghost Stories Promo. URL consultato il 19 marzo 2018.
  5. ^ (EN) 3AM BANGKOK GHOST STORIES, su bhdstar.vn. URL consultato il 19 marzo 2018.
  6. ^ (TH) Beauty Boy The Series แค่เห็นรายชื่อนักแสดงและภาพฟิตติ้งก็น่าดูแล้ว!!, su siamzone.com. URL consultato il 19 marzo 2018.

Collegamenti esterniModifica