Pentano

composto chimico
Pentano
formula di struttura del pentano
modello tridimensionale di una molecola del n-pentano
Nome IUPAC
pentano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C5H12
Massa molecolare (u) 72,15
Aspetto liquido incolore
Numero CAS 109-66-0
Numero EINECS 203-692-4
PubChem 8003
DrugBank DB03119
SMILES CCCCC
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0,63
Solubilità in acqua 0,04 g/l a 25 °C
Temperatura di fusione −129,7 °C (134,5 K)
Temperatura di ebollizione 36,1 °C (309,3 K)
ΔebH0 (kJ·mol−1) 27,6
Tensione di vapore (Pa) a 293 K 5,73 × 104
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −173,5
C0p,m(J·K−1mol−1) 167,2
Indicazioni di sicurezza
Punto di fiamma −49,44 °C (223,71 K)
Limiti di esplosione 1,4 - 8% vol.
Temperatura di autoignizione 285 °C (558 K)
Simboli di rischio chimico
estremamente infiammabile tossico a lungo termine pericoloso per l'ambiente irritante
Frasi H 225 - 336 - 304 - 411 - EUH066
Consigli P 273 - 301+310 - 331 - 403+235 [1]

Con il termine pentano ci si riferisce ad un qualunque alcano avente formula bruta C5H12 o ad una qualunque miscela di più composti corrispondenti a tale formula (isomeri strutturali) o per antonomasia all'isomero lineare, chiamato più propriamente n-pentano[2].

Il pentano si ottiene per distillazione frazionata dal petrolio e dal gas naturale.

A temperatura e pressione ambiente è un liquido incolore, volatile, dall'odore simile a quello della benzina. Sia il pentano che i suoi vapori sono estremamente infiammabili e formano con l'aria miscele potenzialmente esplosive.

Trova impiego come solvente. Con la perdita di un atomo di idrogeno si ottiene il gruppo amile (o pentile).

Isomeri del pentanoModifica

Gli isomeri costituzionali del pentano sono 3:

NoteModifica

  1. ^ Scheda del n-pentano su IFA-GESTIS
  2. ^ leggi: normal-pentano

Altri progettiModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia