Pietro Gambacorti

nobile italiano
Pietro Gambacorti
Signore di Pisa
Stemma
In carica 1369 – 1392
Predecessore Giovanni dell'Agnello
Successore Jacopo d'Appiano
Dinastia Gambacorti
Figli Benedetto, Andrea, Matteo, Lorenzo, Giuliano e Chiara Gambacorti
Religione cattolica

Pietro Gambacorti (Pisa, 1319Pisa, 21 ottobre 1392) è stato un nobile italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Andrea Gambacorta[1], tornò a Pisa nel 1369 con la sua famiglia dopo l'allontanamento di Francesco Gambacorta poiché visto troppo in orbita fiorentina. Prima capitano delle masnade, poi successivamente doge, governò la Pisa dal 1369 al 1392 quando fu assassinato da Jacopo d'Appiano, bramoso di potere e d'accordo con Gian Galeazzo Visconti. Con tale congiura, furono assassinati anche i suoi figli Lorenzo e Benedetto.

I suoi figli furono Benedetto, Andrea, Matteo, Lorenzo, Giuliano e la beata Chiara Gambacorti.

NoteModifica

  1. ^ GAMBACORTA, Andrea in "Dizionario Biografico", su www.treccani.it. URL consultato il 26 gennaio 2022.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica