Pietro Lancia

politico italiano

Pietro Lancia (XIII secolo1335) è stato un politico italiano del XIV secolo. Fu secondo conte di Caltanissetta, signore di Delia, Naro e Sambuca.

BiografiaModifica

Figlio di Manfredi, nel 1299 succedette allo zio Corrado, morto in quell'anno, nella guida dei suoi feudi, poiché il cugino Federico fu nominato Viceré di Sicilia da re Manfredi. Sposatosi con una Alagona, da costei ebbe due figlie, Eleonora e Cesarea.

Fu uno dei più ricchi feudatari di Sicilia, con un patrimonio il cui reddito fu di oltre 1000 onze annuali, che gli fruttarono dalle terre di Caltanissetta e Naro.

Con la morte di Pietro che non ebbe eredi maschi, i Lancia persero la contea nissena che passò al duca Giovanni di Randazzo, che nel 1324 sposò la figlia Cesarea, e le terre di Delia, Naro e Sambuca passarono ad Artale Alagona, che sposò Eleonora.

BibliografiaModifica

  • AA. VV. - Archivio storico siciliano - Palermo, Società siciliana per la storia patria, 1997.
  • V. M. Amico - Dizionario topografico della Sicilia - Palermo, Morvillo, 1855.
  • V. D'Alessandro - Politica e societa nella Sicilia aragonese. - Palermo, Manfredi, 1963.
  • G. Mulè Bertolo - Caltanissetta nei tempi che furono e nei tempi che sono - Bologna, Forni, 1970.