Pollame

termine pollame si indica l'insieme di quegli uccelli domestici oggetto di allevamento allo scopo di produrre carne, uova e talvolta piume, principalmente (ma non esclusivamente) gallinacei

Con il termine pollame si indica l'insieme di uccelli domestici oggetto di allevamento allo scopo di produrre carne, uova e talvolta piume, principalmente (ma non esclusivamente) gallinacei.

Anatre e galline, due animali tra i tipi di pollame più comuni.

TermineModifica

La parola deriva dal termine "pollo" ed estende il significato a tutti gli uccelli domestici (similmente ad altre parole derivate con il suffisso -ame o -ume; confronta con "rottame", "legname", "agrumi").

Specie allevateModifica

Le specie più comunemente indicate con questo nome sono il pollo, l'anatra, l'oca, il tacchino, la faraona, mentre il piccione, il fagiano sono considerati selvaggina allevata.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 16786 · LCCN (ENsh85105892 · GND (DE4019681-1 · BNF (FRcb11933813r (data) · NDL (ENJA00564722