Ponte dei Tre Archi

ponte storico della città di Venezia
Ponte dei Tre Archi
Ponte dei Tre Archi (Venice).jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàVenezia
AttraversaCanale di Cannaregio
Coordinate45°26′43.91″N 12°19′14.81″E / 45.44553°N 12.320781°E45.44553; 12.320781Coordinate: 45°26′43.91″N 12°19′14.81″E / 45.44553°N 12.320781°E45.44553; 12.320781
Dati tecnici
Tipoponte ad arco
Materialelaterizio e pietra
Mappa di localizzazione

Il ponte dei Tre Archi è uno dei maggiori ponti di Venezia, insieme al ponte delle Guglie e dopo i quattro ponti sul Canal Grande (Rialto, Scalzi, Accademia e il Ponte della Costituzione). È ubicato nel sestiere di Cannaregio.

Il ponte dei Tre Archi attraversa il Canale di Cannaregio all'incirca a metà della sua lunghezza ed è caratterizzato da una struttura a tre arcate, due laterali di piccole dimensioni e una centrale di ampie dimensioni.

Rimasto l'unico esempio di ponte veneziano a tre arcate ha perso il nome originario di ponte di San Giobbe. In passato esistevano sicuramente altri ponti veneziani con questa tipologia: per esempio nel XV secolo era a tre archi anche il ponte di San Lorenzo nel sestiere di Castello, come documentato nel dipinto di Gentile Bellini Miracolo della Croce caduta nel canale di San Lorenzo esposto presso le Gallerie dell'Accademia.

Sempre in epoca passata il ponte, come tutti i ponti veneziani, era privo delle spallette di protezione e dotato di gradini molto più lunghi e più bassi, caratteristiche queste che gli conferivano una particolare eleganza come documentato dalle stampe del periodo[1].

Fu restaurato verso la fine degli anni settanta del XX secolo.

NoteModifica

  1. ^ G. Perocco, A. Salvadori, illustrazione n. 285, pag. 245.

BibliografiaModifica

  • G. Perocco, A. Salvadori, Civiltà di Venezia, Vol. I, Venezia, La Stamperia di Venezia Editrice, 1977.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica