Apri il menu principale

La porcellana feldspatica o porcellana dura è un tipo di prodotto ceramico, in questo caso una porcellana, che ha una particolare resistenza alla rottura: è resistente al calore, agli shock termici, alla scalfittura, ai graffi e agli urti.

Viene usata, oltre alla produzione di stoviglie, anche per costruire fusibili.

È composta di una miscela in cui sono presenti feldspato (da cui il nome), caolino e quarzo; qualche volta viene aggiunta argilla[1]. In base alla miscela si distingue per questo dalla porcellana fosfatica e dalla porcellana fritta[2].

Sotto la definizione di porcellana feldspatica vengono ricomprese:

NoteModifica

  1. ^ Vittorio Villavecchia, Gino Eigenmann, Nuovo dizionario di merceologia e chimica applicata, vol. 2, p.896.
  2. ^ Nicoletta Mairo, Giuseppe Frigione, Materiali per l'edilizia. Una guida ai materiali strutturali, ausiliari e di rivestimento, Hoepli, 2006, p. 231.

Collegamenti esterniModifica