Apri il menu principale

Con il termine sanscrito Pratyekabuddha (Buddha da sé, pāli pacekkabuddha) si intende nel Buddhismo colui che raggiunge il nirvāṇa, e quindi la bodhi, da solo, senza aver incontrato un buddha o un maestro spirituale. Egli non è tuttavia in grado di insegnare il Dharma agli altri esseri senzienti.

Per raggiungere il nirvāṇa, il pratyekabuddha deve comprendere profondamente la Coproduzione condizionata che genera la dimensione del saṃsāra. Secondo la tradizione Sarvāstivāda e Mahāyāna il pratyekabuddha, non seguendo un "maestro" realizza la "Coproduzione condizionata" partendo dall'ultimo nidana (jarāmarana, la vecchiaia e la morte) risalendo verso il primo (avidyā, l'ignoranza).

Nelle altre lingue asiatiche pratyekabuddha viene reso come:

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India