Proposizione (logica)

in filosofia e logica

In filosofia e logica moderna, una proposizione è il contenuto di significato veicolato da un enunciato. Una proposizione in logica classica ha sempre uno di due valori di verità: vero (V) o falso (F). Le proposizioni sono i costituenti principali degli argomenti di cui si occupa la logica, in particolare nella logica proposizionale.

DescrizioneModifica

È possibile che proposizioni linguistiche diverse abbiano lo stesso significato, per esempio, the snow is white (in inglese) e la neve è bianca (in italiano), ma entrambe dicono la stessa cosa, e cioè che la neve è bianca. Esse esprimono quindi la stessa proposizione logica. Ciò può accadere anche a due diverse proposizioni linguistiche espresse nella stessa lingua, per esempio Una precipitazione di minuscoli cristalli di acqua ghiacciata è bianca è espressa in italiano, così come la neve è bianca, che intende la stessa cosa. In tal senso, si distingue la proposizione dall'enunciato, nel senso che diversi enunciati possono esprimere la stessa proposizione.

Ci si riferisce di solito alle proposizioni come al contenuto di una convinzione o di una credenza. Esse possono oltretutto essere oggetto di desiderio, preferenza, intenzione.

BibliografiaModifica

  • Irving M. Copi e Carl Cohen, Introduzione alla logica, Bologna, Il Mulino, 1999.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85107552 · GND (DE4003809-9