Prospero di Tarragona

vescovo cattolico
San Prospero di Tarragona
Nascita?
MorteCamogli, VIII secolo
Venerato daChiesa cattolica
Canonizzazione1854
Ricorrenza2 settembre
Patrono diCamogli[1]
Prospero di Tarragona
arcivescovo della Chiesa cattolica
Camogli-chiesa di Santa Maria-DSCF0614.JPG
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo di Tarragona
 
Deceduto718, Camogli
 

Prospero (... – Camogli, VIII secolo) è stato un arcivescovo cattolico spagnolo.

BiografiaModifica

Arcivescovo di Tarragona agli inizi dell'VIII secolo, Prospero scappò con alcuni discepoli nel 711 dalla Spagna a causa delle invasioni arabe, portando con sé le reliquie di san Fruttuoso,[2] primo vescovo della città iberica, e dei suoi diaconi Eulogio e Augurio, martirizzati nel 219.[3]

Secondo la tradizione un angelo guidò i fuggiaschi fino a Camogli, in Liguria, ove trovarono rifugio in un'insenatura; la grotta, nascosta dalla vegetazione e ricca d'acqua grazie alla presenza di una sorgente, fu scelta quale dimora dal piccolo gruppo, che vi edificò una piccola chiesa.[3]

Prospero morì alcuni anni dopo proprio a Camogli, secondo la leggenda esattamente nel luogo ove nel XIX secolo fu edificato il grande monastero a lui dedicato.[3]

I resti dell'antica chiesetta sarebbero stati individuati nella piccola località di Chiesa Vecchia, sulle alture del borgo ligure.[3]

NoteModifica

  1. ^ Camogli: Festa patronale di San Prospero.
  2. ^ San Prospero vescovo.
  3. ^ a b c d Storia, su www.consorziosanfruttuoso.it. URL consultato il 2 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2016).

BibliografiaModifica

  • Archidiòcesis de Madrid, Madrid.

Collegamenti esterniModifica