Apri il menu principale

Publio Claudio Pulcro (console 184 a.C.)

Console romano nel 184 a.C.
Publio Claudio Pulcro
Nome originalePublius Claudius Pulcher
GensClaudia
PadreAppio Claudio Pulcro
Consolato184 a.C.

Publio Claudio Pulcro[1] (in latino: Publius Claudius Pulcher; ... – ...) è stato un militare e politico romano.

BiografiaModifica

Figlio di Appio Claudio Pulcro, fu edile curule nel 189 a.C. e pretore nel 188 a.C. [2]. Nel 184 a.C. fu eletto console anche grazie alle forti interferenze del fratello Appio Claudio Pulcro, console nell'anno delle elezioni [3]. Per riconoscenza, mentre si stava preparando una nuova guerra contro Filippo, inviò il fratello Appio a capo di una ambasciata in Grecia, sia per osservare i movimenti di Filippo, sia per convincere le città alleate dei macedoni a rompere i rapporti e a cambiare fronte.

Nel 181 a.C. fu uno dei triumviri preposti alla fondazione della colonia di Gravisca in Etruria [4].

NoteModifica

  1. ^ William Smith, Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, 13, Boston: Little, Brown and Company, Vol.1 p. 769 n.21, su ancientlibrary.com. URL consultato il 17 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2012).
  2. ^ Tito Livio, Ab urbe condita, XXXVIII, 35.
  3. ^ Tito Livio, Ab urbe condita, XXXIX, 32.
  4. ^ Gli altri due triumviri erano Gaio Calpurnio Pisone e Gaio Terenzio Istra.

Collegamenti esterniModifica