Publio Villio Tappulo

console romano nel 199 a.C.
Publio Villio Tappulo
Nome originalePublius Villius Tappulus
GensVillia
Consolato199 a.C.

Publio Villio Tappulo (in latino: Publius Villius Tappulus; ... – ...) è stato un politico romano.

BiografiaModifica

Nel 204 a.C. fu nominato edile; nei due anni seguenti fu prima pretore e poi propretore in Sicilia. Nel 201 a.C. fu uno dei decemviri delegati alla distribuzione dell'ager publicus nel Sannio ed in Apulia.

Divenne console nel 199 a.C. con Lucio Cornelio Lentulo e fu inviato in Macedonia per rilevare il comando da Publio Sulpicio Galba Massimo. Durante l'anno del suo comando non fu impegnato in nessuna battaglia di rilievo e venne rimpiazzato da Tito Quinzio Flaminino.

Nel 197 a.C. tornò in Macedonia come legato e l'anno seguente fece parte dell'ambasceria inviata presso le corti di Filippo V e di Antioco III.

BibliografiaModifica

Fonti secondarie